Come pulire la moka, ingredienti naturali ed un espresso perfetto

Come pulire la moka nel mondo più efficace che ci sia? Vietati i detersivi ma c’è un metodo fai da te che è perfetto

moka
Foto di Luisella Planeta Leoni da Pixabay

Il caffè al mattino è un rito sacro per quasi tutti gli italiani. Non c’è giorno che inizi se non in compagnia di un buon caffè. C’è chi lo beve al bar, chi in casa ha una macchinetta elettrica, ed infine la buona e vecchia moka che presenzia maggiormente in tutte le cucine italiane.

Il rumore del caffè che sale, il gusto e l’intensità che si diffonde nella casa, qualcosa di imparagonabile e intramontabile. Gli appassionati della moka sanno che è un utensile molto delicato e la sua pulizia è essenziale per avere un espresso perfetto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Come pulire la cappa della cucina? Sgrassatore fai da te pronto in un attimo

Vietati assolutamente i detersivi che alterano il sapore del caffè ma sapete che lavarla sempre e solo con l’acqua non è abbastanza? Vi spieghiamo come pulire la moka nel modo più efficace che ci sia.

Come pulire la moka, il metodo fai da te super efficace

Caffè con la moka
Foto di Juraj Varga da Pixabay

Pulire la moka solo con l’acqua è un metodo sì giusto ma non efficace al 100%. A lungo andare si rischia di far creare degli accumuli di calcare e residui di polvere che intaccano le funzionalità stesse della caffettiera. Ecco perché è bene pulirla nel modo giusto regalandole una vita ancora più lunga. Serviranno solo ingredienti naturali come acqua, una tazzina di succo di limone o di aceto e tre cucchiaini di sale fino da cucina.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Mobili della cucina pieni di grasso? Un rimedio per pulirli

Sale e succo di limone, o aceto, vanno inseriti nel serbatoio della moka aggiungendo l’acqua per far arrivare il giusto livello, si chiude come se si stesse preparando il caffè e si ripone la caffettiera sul fuoco. Con il caldo il mix creato si diffonderà in tutte le parti della moka attuando un’azione igienizzante e scrostante.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Argento: come pulirlo con rimedi naturali

Sia il limone che l’aceto sono molto efficaci, di certo il secondo è più forte per combattere il calcare. Per una pulizia profonda si possono effettuare anche due lavaggi consecutivi, uno con limone e uno con aceto. Per completare il ciclo, è necessario, inoltre, riempire poi la moka solo di acqua per eliminare qualsiasi traccia del mix usato. Infine, il primo caffè realizzato è meglio buttarlo in quanto potrebbe non avere un buon gusto. Ogni quanto pulire la moka? Per chi la usa spesso sarebbe opportuno eseguire questo lavaggio ogni 15 giorni, per chi la usa anche solo una volta al giorno basta anche una volta al mese.