Prurito intimo, che fastidio! Risolvi velocemente con questi rimedi. Sono fantastici

Il prurito intimo è un fastidio davvero debilitante. Ma non preoccuparti, ci sono alcuni rimedi da poter mettere in pratica!

Prurito intimo (Pinterest)
Prurito intimo (Pinterest)

Il prurito intimo è una condizione non solo molto fastidiosa, ma anche debilitante durante la nostra giornata. Una sensazione costante che ci mette a disagio in situazioni pubbliche, e grattarsi ovviamente non risolve nulla, anzi, amplifica il problema. Questa problematica nasce generalmente quando si verificano cambiamenti ormonali, con il conseguente assottigliamento e la disidratazione delle mucose. Quest’ultime svolgono un ruolo attivo nella cura e prevenzione delle nostre zone intime. Nello specifico si tratta del muco cervicale, dalla consistenza più o meno densa, è un lubrificante naturale e protegge dalle infezioni gli organi più interni. Ma, cerchiamo di capire cosa causa il prurito e come poter rimediare attraverso metodi naturali.

Ti potrebbe interessare anche -> “Il “Puffer Village” è una novità assoluta. Tutti pazzi per le case futuristiche

Rimedi naturali per il prurito intimo

Prurito intimo, cause e rimedi (Pinterest)
Prurito intimo, cause e rimedi (Pinterest)

Le cause del prurito intimo possono essere diverse. Il forte stress, un’alimentazione ricca di zuccheri, infezioni vaginali come la candida, o anche alterazioni ormonali dovute a gravidanza, menopausa, e così via. Molte donne ne soffrono e cercano metodi per rimediare a questo fastidio.

Utilizzare biancheria di cotone bianca può essere una prima soluzione. La biancheria poi è consigliabile lavarla con un prodotto naturale come il bicarbonato di sodio, evitando l’utilizzo di tutti gli altri detersivi. Il lavaggio con il bicarbonato può avvenire sia in lavatrice che a mano.

Ti potrebbe interessare anche -> “La situazione del permafrost: sempre meno ghiaccio, si rischia il collasso

L’alimentazione è molto importante. Evitiamo di assimilare troppi zuccheri e grassi, variamo con frutta e verdura di stagione, cereali integrali e ricordiamoci di bere molta acqua. Anche i fermenti lattici possono rivelarsi degli alleati efficienti.

In particolar modo sono consigliati i lattobacilli, da assumere a stomaco vuoto. Quest’ultimi contengono acido lattico e aiutano a mantenere il Ph intimo a un livello di 4.55, così da poter scongiurare il presentarsi di infezioni e fastidi.

Ti potrebbe interessare anche -> “Spesa tossica: cosa non dovresti più fare quando vai al supermercato

Molto utili sono anche le lavande, ce ne sono di diverse tipologie, ma anche quelle fatte in casa sono ottime. I prodotti più indicati sono il bicarbonato di sodio e l’aceto di mele, essendo entrambi prodotti dalle proprietà antibatteriche e antimicotiche. Entrambi vanno diluiti in acqua tiepida, che sia nella vasca da bagno o nel bidè.

Altrimenti, puoi provare a realizzare un decotto di basilico e rosmarino, da far bollire per mezz’ora per poi diluirlo in acqua tiepida. Un vero toccasana da applicare sulla pelle sia esterna, che interna, è lo yogurt bianco, ovviamente privo di zuccheri.

Ottimo da mettere la notte prima di andare a dormire, per esempio, presenta delle proprietà rinfrescanti ideali per il prurito intimo. In ultimo, ricorda di non usare mai acqua calda, ma, lavati utilizzando sempre acqua tiepida o fresca, poiché aiuta a ridurre le infiammazioni.