Vitamina E, alleata per combattere i radicali liberi e l’invecchiamento. Come assumerla?

Tra i diversi micronutrienti presenti in natura, esiste una vitamina in grado di combattere i radicali liberi. Ecco tutto quello che devi assolutamente sapere.

giovane donna combatte rughe
giovane donna combatte rughe (fonte eec-hezzaz.com – Pinterest)

Nocivi alla nostra salute e dannosi per l’organismo perché ne accelerano l’invecchiamento, i radicali liberi sono assolutamente da combattere. In prima linea in questa battaglia, scende una vitamina, fondamentale per il nostro benessere e per restare giovani più a lungo possibile. I suoi benefici sono molti, tutti assolutamente da conoscere.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Olio essenziale di limone, il tuo alleato quotidiano. Scopri come prepararlo

Utilizzando un linguaggio più tecnico per spiegare cosa sono i radicali liberi, questi possono essere descritti come il prodotto di reazioni chimiche – fisiologiche che utilizzano l’ossigeno. Questi sono caratterizzati da un elettrone spaiato che può essere rilasciato oppure accoppiato ad un altro elettrone. In termini più semplici, si tratta di una molecola abbastanza reattiva che però non gode di vita lunga. Un loro eccesso, può provocare malattie ma anche allergie, caduta dei capelli e invecchiamento precoce. Come prevenire tutto questo? In nostro aiuto arrivano i micronutrienti e, in particolar modo, la vitamina E offre un valido contributo.

La vitamina che combatte i radicali liberi: come assumerla

Broccoli
Broccoli (fonte Pixabay)

I micronutrienti sono fondamentali per il benessere del nostro organismo. Ognuno ha compiti e funzioni ben specifici e, in questo caso, la vitamina E favorisce il rinnovo cellulare ed ha proprietà antiossidanti. I suoi benefici sono innumerevoli, partendo dalla prevenzione di malattie cardiovascolari e del cancro, migliora il sistema immunitario e protegge l’organismo dai danni provocati dall’inquinamento.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Cappotto termico, riscalda la tua casa in modo green. I vantaggi sono moltissimi

La sua modalità di assunzione avviene mediante l’alimentazione. Il micronutriente è presente infatti in diversi cibi che consumiamo quotidianamente. Tra questi, ad esempio, l’olio, i broccoli, il riso integrale, il pesce, le uova ed il pistacchio. Le quantità di sostanza riscontrabile, varia a seconda del cibo ma, in linea generale, è presente proprio in tutti. Per questo motivo, è difficile esserne carenti. Quando questo accade, i motivi principali sono riconducibili ad una dieta squilibrata o un cattivo assorbimento.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Vitamina C, indispensabile per il sistema immunitario e non solo. Come assumerla correttamente?

Attraverso l’alimentazione, o mediante uso di integratori, gli esperti consigliano l’assunzione tra i 7 ed i 15 microgrammi al giorno di Vit E. Solo così, il nostro organismo può beneficiare delle sue proprietà e potremmo rimanere giovani più a lungo.