Zenzero e diabete, quale correlazione? Il binomio che non avresti mai considerato

La glicemia instabile è un problema che vi fa impazzire? Esiste un aiuto naturale. Scopriamolo insieme lo studio effettuato

zenzero
zenzero da Pixabay

Il diabete è purtroppo tra le patologie più diffuse al mondo, è la malattia metabolica caratterizzata da un eccesso di zuccheri nel sangue tra le più note. L’insorgenza del diabete è legata ad una ridotta disponibilità di insulina, tanto bassa da non poter soddisfare le esigenze del nostro organismo. Attualmente sono riconosciute tre tipologie di diabete: tipo 1, tipo 2 ed il diabete di tipo gestazionale. La presenza di diabete nella popolazione è aumentata sensibilmente negli ultimi quarant’anni.

Come aiutare in modo naturale il nostro organismo a controllare la glicemia: con lo zenzero

glicemia
glicemia da Pixabay

Diversi studi si sono interessati della correlazione tra glicemia ed alimenti, ed alcuni hanno testato la proprio compatibilità tra diabete e zenzero. Uno studio iraniano ha rilevato che la polvere di zenzero è in grado di contribuire in modo significativo a migliorare il controllo glicemico nei soggetti con diabete di tipo 2. Tre mesi di applicazione sono stati sufficienti, infatti, per raggiungere risultati soddisfacenti. Ma non è tutto.

Uno studio australiano ha dimostrato come l’assunzione di zenzero incide sui carboidrati assunti, agevolandone la metabolizzazione e mantenendo il controllo dell’insulina. Secondo i ricercatori, dunque, lo zenzero ha il potere di ridurre il rischio di complicanze da diabete a causa dei suoi effetti ipolipemizzanti.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Zenzero coltivato in casa, nulla di più semplice. Risultati sorprendenti a prova di pollice verde

Risultati altrettanto interessanti sono stati raggiunti dopo la somministrazione su topi di un mix di cannella e zucchero. Questo studio, iraniano, ha evidenziato diversi benefici, tra cui:

  • Riduzione del peso corporeo.
  • Diminuzione del livello di zucchero nel sangue.
  • Aumento dei livelli di insulina.

Secondo i ricercatori iraniani, dunque, l’assunzione di integratori allo zenzero sarebbe indicato per aiutare a migliorare la glicemia nei pazienti con diabete di tipo 2. E’ stata sufficiente, per avere risultati ottimi, la somministrazione su pazienti di due grammi al giorno di questa spezia per un periodo di dodici settimane.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Cosa si sa sullo Zenzero, la pianta medicinale dalle mille proprietà

Tuttavia gli studi sul diabete e sulla correlazione con i benefici con lo zenzero sono ancora pochi. Si consiglia pertanto di consultare comunque un medico prima di assumere integratori allo zenzero in caso di diabete e si sottolinea che il dosaggio non deve assolutamente superare i 4 grammi al giorno.