Fai il pieno di Vitamina C, mangia questo alimento una volta al giorno, noterai che cambiamento

Un po’ di questo alimento ogni giorno ti farà fare il carico di vitamina C. In poco tempo noterai cambiamenti senza eguali.

centrifughe frutta vitamina c
Centrifughe a base di Vitamina C – Foto da Pixabay

Seguire una dieta varia ed equilibrata è essenziale per poter sostenere uno stile di vita sano. Se vi capita spesso di sentirvi spossati e stanchi, se vi capita di notare la vostra pelle spenta e secca, molto probabilmente la vostra alimentazione non è così corretta.

Un buon regime alimentare deve essere equilibrato e completo, a base di carboidrati, proteine e lipidi, ma soprattutto di una buona dose di sali minerali e vitamine.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —-> Unghie fragili: i rimedi naturali ti aiuteranno a risolvere il problema. Funzionano tutti in poco tempo

Le vitamine sono essenziali per il nostro organismo ed ogni gruppo di vitamine ha ruoli diversi. Vediamo ad esempio, la vitamina più nota di tutte, ovvero la vitamina C.

Questa vitamina estremamente importante per il nostro corpo si trova in diversi alimenti come alcuni frutti ed alcune verdure.

Esiste però un alimento in particolare che permette di fare il piano di vitamina C. Basta assumerne pochissimo ogni giorno ed in poco tempo potrete notare un cambiamento sensazionale.

A cosa serve la vitamina C?

pillole integratori vitamina C
Integratori di vitamine – Foto da Pixabay

La vitamina C, il cui nome tecnico è acido ascorbico,  è la responsabile della biosintesi di alcuni ormoni ed aminoacidi, oltre al collagene, essenziale per l’elasticità della nostra pelle.

Oltre a questo c’è da considerare il suo importante ruolo nella lotta contro le cellule tumorali. Le sue proprietà antiossidanti sono un ottimo alleato nella prevenzione di diversi tumori, in particolare i tumori al pancreas, all’intestino ed allo stomaco.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —-> Vitamina B12, i segnali che indicano una carenza. Come porre rimedio in poco tempo

Una carenza di vitamina C, nel lungo termine può portare a patologie gravi come lo scorbuto, i cui sintomi sono sanguinamento dalle gengive, poco appetito, emorragie e caduta dei denti.

D’altro canto un eccesso di questa vitamina potrebbe provocare problemi ai reni, portando conseguenti calcoli.

Altri disturbi più lievi sono i frequenti mal di testa e bruciori di stomaco, così anche come la debolezza e le vertigini. Tutti sintomi che devono far capire di stare eccedendo con l’assunzione di vitamina C.

L’alimento perfetto per fare il carico di Vitamina C

rucola pane vitamina c
Pane con della rucola – Foto da Pixabay

Sappiamo che le vitamine si trovano in diversi alimenti che siamo abituati a mangiare. La quantità di vitamine presenti negli alimenti, però, può variare a seconda dell’alimento scelto.

Per avere un buon apporto di vitamine è quindi consigliabile scegliere i giusti alimenti, così da poter sfruttare una maggiore quantità di vitamine mangiando anche un sol boccone.

Generalmente siamo da sempre abituati ad associare la vitamina C ad agrumi come arance, mandarini, limoni e pompelmi.

Certo gli agrumi sono ricchi di vitamine tra cui la vitamina C, ma esiste un alimento in particolare che è davvero ricco della nota vitamina.

Stiamo parlando della rucola, anche detta rughetta, un ortaggio che appartiene alla famiglia delle Crucifere e caratterizzato da delle foglie frastagliate e croccanti, perfetta se mangiata ad insalata.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —-> Carenza di Vitamina C, come integrarla in modo naturale ed immediato

Il suo gusto leggermente amaro può piacere o non piacere, ma le sue proprietà sono indubbie. Oltre ad essere un ottimo digestivo, la rucola è un ortaggio con un’altissima presenza di vitamina C.

Nella rucola, infatti, sono presenti ben 110 mg di vitamina C su 100 g di prodotto, una quantità non indifferente.

Oltre alla più nota delle vitamine, sono presenti altre vitamine come la A e la K. La A è un ottimo alleato contro i problemi di vista e si dimostra un valido aiuto per rinforzare le ossa.

La vitamina K, invece, oltre ad essere un aiuto anch’essa per ossa e denti, è anche in grado di supportare la produzione di guaina mielinica, ovvero quello strato che ricopre tutti i nervi.