È arrivata la dieta che promette miracoli. Tutti gli step da seguire

La dieta che promette miracoli: scopriamo tutto quello che c’è da sapere su questo regime alimentare e come seguirla 

dieta proteica
Piatto proteico: pollo grigliato con verdure da Pixabay

Con l’avvicinarsi dell’estate, e della tanto temuta prova costume, la maggior parte delle persone, proprio in questo periodo cercano di correre ai ripari tentando le diete più assurde. Il tempo, in questi casi rappresenta un limite, sembra infatti passare sempre troppo velocemente quando hai un obiettivo, soprattutto se fai fatica a raggiungerlo. In realtà, correre ai ripari “all’ultimo momento”, se parliamo di diete, non sempre rappresenta la strada giusta. Molte diete, infatti, assicurano la perdita di peso in modo veloce trascurando la cosa fondamentale: la salute. Per questo motivo occorre prestare ben attenzione alle diete a cui ci sottoponiamo, non sempre sono risolutive per tutti e non sempre sono efficaci, a prescindere. La rivoluzione di questo momento è la dieta proteica. Dai risultati efficaci e duraturi, oggi sono tantissime le persone che la seguono. Ma diamo un occhiata a questo piano alimentare e vediamo di cosa si tratta.

La dieta proteica: tutto quello che c’è da sapere 

proteine
Frullato proteico e succo per regime alimentare basato su proteine da Pixabay

La dieta proteica rappresenta, al momento, il regime alimentare più amato eseguito, sia dagli uomini che dalle donne. Pare che sia così seguita perché i risultati sono visibili in poco tempo e soprattutto duraturi. Spesso capita di sottoporsi a diete troppo rigide, che comunque danno risultati, ma che si vanificano una volta terminata la dieta. Questo è proprio quello che viene assicurato con la dieta proteica: i kg che perderai non torneranno più!

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Dieta del gruppo sanguigno, è davvero efficace? Scopriamolo

Come si può intendere, la dieta proteica è un tipo di alimentazione che predilige l’apporto delle proteine. In linea generale le proteine saziano più a lungo dei carboidrati pur avendo un apporto calorico minore di essi. La dieta proteica risulta innanzitutto molto facile da seguire, garantisce non solo la perdita di peso in tempi brevi, ma anche la protezione della massa muscolare. Non soffrirete di fame, insomma e potrete dire addio all’odiatissimo effetto yo-yo.

Nella dieta proteica è possibile assumere tutti gli alimenti che abbiano un alto contenuto proteico: è possibile assumere carne magra, pesce, uova, verdura, yogurt, latticini e formaggi, a basso contenuto di grassi. La frutta e gli alimenti integrali vanno limitati. Come in ogni dieta che si rispetti, ci sono gli alimenti assolutamente da evitare: i carboidrati. Pane, pasta e riso sono vietati.

Fondamentale in questa dieta, del tutto diversa dalle altre, è che non bisogna pesare gli alimenti che vengono assunti, anzi, il consiglio è quello di mangiare sempre in modo da saziarsi, per evitare gli attacchi di fame che potrebbero essere disastrosi. Ovviamente se a questo regime alimentare viene associata un attività fisica, i risultati che otterrete saranno migliori, nel più breve tempo possibile.

Dieta proteica: una giornata tipo

Vi mostriamo, in seguito, una giornata tipo, seguendo questo tipo di alimentazione.

  • Colazione: Frullato proteico, oppure omelette ( senza tuorlo, in quanto ricco di carboidrati e grassi);
  • Pranzo: Pesce o carne magra con verdure al vapore. Come dessert, un fantastico yogurt alla fragola preparato da te.
  • Cena: Pesce o carne con verdure, frullato proteico.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> La dieta chetogenica è pericolosa? Le risposte della scienza chiariscono ogni dubbio

Occorre ricordare comunque, che le persone che soffrono di patologie renali, prima di intraprendere un regime alimentare proteico è opportuno che consultino un medico, così come tutte le persone che soffrono di particolari patologie che interessano il fegato ed anche l’intestino. Potrebbe risultare, infatti, non idonea a persone con problemi di salute, per i quali potrebbe essere faticoso smaltire solo ed esclusivamente proteine.

I CONSIGLI DI WWW.ORIZZONTENERGIA.IT