Ti spoileriamo tutto sulle vitamine: 8 curiosità che sicuramente non conosci

Ti spoileriamo tutte le curiosità sul mondo delle vitamine. Integratori necessari al nostro benessere, fanno davvero bene? Scopriamolo assieme.

Vitamine integratori pillole
Vitamine (Foto di Steve Buissinne da Pixabay)

Si sente sempre più parlare di vitamine e benessere dell’organismo. Questi integratori reintegrerebbero nel nostro corpo tutti quei sali essenziali che perdiamo nella vita quotidiana a causa di stress o abitudini di vita poco sautari. Ma questi integratori fanno davvero bene?

Cosa dobbiamo sapere prima di assumere delle vitamine? Ti spieghiamo oggi tutte le curiosità in merito.

Ti spoileriamo tutto ciò che c’è da sapere sul mondo delle vitamine. Pronto?

Vitamine integratori capsule
Capsule gialle (Foto di Steve Buissinne da Pixabay)

Per iniziare a parlare di vitamine bisogna iniziare a parlare di nutrienti. I nutrienti sono quelle sostante essenziali alla vita del nostro organismo e al suo metabolismo. Queste sostanze si suddividono poi in macronutrienti, come gli zuccheri, le proteine e i grassi, e micronutrienti, principi nutritivi che il nostro organismo deve ricevere dall’esterno.

Dei micronutrienti fanno parte le vitamine. Queste sono dei composti chimici organici che possono aiutare funzioni selezionate dell’organismo in base alla classe di appartenenza. Costituiscono un aiuto essenziale per l’organismo, soprattutto perchè introducono nel corpo sostanze che l’alimentazione spesso fatica ad apportare.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Ci pensa la nonna a riattivare il metabolismo. I rimedi naturali che ingannano il corpo e la mente

Le vitamine poi si suddividono in due grandi gruppi: quelle idrosolubili e liposolubili. A cambiare è il processo di metabolizzazione. Quelle idrosolubili, come le vitamine C e B, non si accumulano nei tessuti e vengono anzi espulse rapidamente con le urine. Per questa ragione è raro incorrere in un sovradosaggio.

Quelle liposolubili sono invece sono veicolate all’organismo dai grassi e vengono immagazzinate nei tessuti, specialmente in quello adiposo. L’eliminazione è più lenta e si può in questo caso incorrere nel sovradosaggio. L’unico modo per far sì che si verifichi il sovradosaggio è per assunzione massiccia di integratori. Raramente la sola alimentazione porta ad un eccessivo accumulo di vitamine dello stesso tipo.

Tra le vitamine liposolubili troviamo la A, la D, la E e la K. Fra le varie credenze attorno alle vitamine rientra quella per cui farebbero ingrassare. Nulla di più falso. Le vitamine costituiscono dei nutrienti privi di calorie incapaci di apportare modifiche al peso corporeo. Sono piuttosto utili a favorire l’assorbimento dell’energia proveniente dai cibi.

Un altro mito, in parte vero, è che le vitamine si disperdano completamente durante il processo di cottura di un alimento. Nonostante le alte temperature possano alterare le componenti saline di un alimento, le viamine restano integre e quindi trasmissibili all’organismo, al più potrà ridursi la quantità. La bollitura è il metodo di cottura che comporta la maggiore perdita di vitamine.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Ne basta mezza tazza per risolvere un bel pò di problemini. Prova, non te ne pentirai!

E allora cosa succede se surgeliamo gli alimenti? Niente paura, neppure in questo caso perderete l’apporto vitaminico. Gli alimenti più ricchi di vitamine sono i vegetali. Questo perchè i vegetali, verdure ed ortaggi, sono gli unici organismi in grado di produrre vitamine in modo autonomo.

Fra le altre curiosità attorno alle vitamine c’è la seguente. La quantità di vitamine contenuta in un integratore è definita per legge e quindi sanzionabile in caso di trasgressione. Il quatitativo dovrà attenersi ad un valore minimo che si tenga al di sotto della soglia di tossicità.

Le vitamine non sono essenziali per tutti. Soprattutto nel mondo occidentale sono rari i casi in cui si assitano a gravi carenze vitaminiche a meno che non sia presente una malattia o si segua una dieta particolarmente squilibrata. I paesi del mondo più deprivati di risorse fondamentali, come acqua e cibo, sono quelli che hanno maggiore bisogno di vitamine per garantire il benessere della loro popolazione.