Vitamina C, puoi trovarla in casa tua: ortaggi e piante coltivate. Fai il pieno di energie

La vitamina C in ortaggi e piante coltivate si trova molto spesso. Ecco quali sono per avere i benefici della vitamina C a casa tua.

vitamina c ortaggi piante quali sono
(Sven Hilker – Pixabay)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La vitamina C si trova anche negli ortaggi e nelle piante coltivate. Se hai un orto, invece di andare al supermercato o al fruttivendolo per ottenere quello che ti serve tutti i giorni, puoi provare a coltivare nel tuo orto queste piante e questi ortaggi.

risultati saranno più lenti, ma la qualità sarà maggiore, perché saprai subito come è stata coltivata quella particolare pianta e come affrontare al meglio la sfida di coltivare queste piante nel tuo orto con la certezza di portarle poi a tavola!

La vitamina C in ortaggi e piante: quali sono quelli da coltivare nell’orto

vitamina c ortaggi piante
(Johan Puisais – Pixabay)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per la vitamina Cortaggi piante migliori da coltivare – anche in vaso – sono: prezzemolo, crescione peperoncino. Il prezzemolo è una pianta che si presta bene alla coltivazione in orto, perché permette di raccogliere foglie ogni 40 giorni se si tiene bene con qualche semplice consiglio. Oltre a questo, il prezzemolo non occupa tantissimo spazio, anzi. Può essere un’ottima soluzione anche ornamentale. Durante l’inverno, si tiene vicino al sole, mentre in estate ha bisogno di essere ombreggiato. Ha bisogno di acqua, mentre il concime si applica ogni tanto. Il secondo anno dopo la coltivazione fiorisce.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Erba cipollina sempre fresca, è questo il segreto che nessuno ti ha spoilerato

Più che una ricetta, è un consiglio di salute: non aspettate che arrivi il caldo dell’estate per rallegrarvi e rinforzare l’organismo con macedonie vitaminizzanti e nutrienti.

Un mix eccezionale è appunto kiwi, fragole e arance, a cui potrete aggiungere altra frutta a seconda della stagione. Ricordatevi di spruzzare tanto succo di limone bio, aggiungere qualche foglia di mentuccia e un cucchiaino di miele o altro dolcificante naturale, evitando assolutamente lo zucchero bianco raffinato.

La dose mediamente consigliata va dai 30 a i 50 milligrammi al giorno in una persona di sana costituzione. Nei bambini fino a 12 mesi si consigliano 40/50mg al girno, mentre dall’1 ai 3 anni sono 15 fino a salire alla fase adolescenziale che prevede 65 mg per le femmine e 75 per i maschi.

 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Carote: non buttare via l’estremità inferiore. Ti diciamo noi come utilizzarla

Il livello consigliato va da un minimo di 10 milligrammi, indispensabili per prevenire lo scorbuto, malattia dovuta a una carenza di vitamina C, a un massimo di circa 200 milligrammi al giorno. Chi fuma più di 10 sigarette al giorno dovrebbe assumere quotidianamente una quota maggiore di vitamina C, pari circa a 135 mg. Anche in gravidanza è bene rinforzare la dose.