Polli e parassiti intestinali, prevenzione e cura durante l’infestazione

Come curare le galline e i polli dai parassiti intestinali? Ecco tutti i rimedi e le cure adeguate 

Gallina
Gallina-foto pixabay Ralph_fotos

I polli sono soggetti a parassiti intestinali, ma esistono delle cure efficaci per farli guarire.

Chi gestisce un pollaio sa quanto spiacevoli possono essere le infestazioni degli animali da parte di acari o anche parassiti intestinali.

Anche se non tutti i vermi sono nocivi, comunque causano perdita di peso, morte e scarsa produzione di uova. Occorre quindi intervenire il prima possibile.

Rimedi per i parassiti intestinali nei polli

Galline
Galline-foto pixabay munzelminka

I polli sono animali che vivono in gruppo e si cibano di cereali come grano, mais, orzo o avena ma anche semi oleaosi, quali lino, colza o anche girasole. Può capitare che questi animali, come molti altri sviluppino parassiti intestinali verminosi. Vivendo a stretto contatto tra di loro, la diffusione di questi parassiti è veloce e quindi occorre tamponare la situazione al più presto, isolando gli animali colpiti e guarendoli.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Cimici da letto, non sempre si nascondono nel materasso: scopri il posto segreto

Le galline vengono contagiate dai vermi tramite l’ingestione delle loro uova o di organismi portatori sani che vivono nella terra dell’orto, come lumache, mosche e lombrichi. Anche la saliva e gli escrementi possono essere veicoli di contagio.

Per capire se le vostre galline e i vostri polli sono affetti dai parassiti intestinali, basterà notare se perdono peso o presentano altre problematiche come debolezza, inappetenza, svogliatezza nel razzolare e cercare cibo. Anche le uova ci possono dare dei segnali, se sono più piccole rispetto al normale e se il guscio non è liscio ma ruguso e la superficie irregolare, allora c’è qualcosa che non va.

Nello stadio della verminosi intestinale più avanzato, gli animali possono arrivare a soffrire di occlusioni intestinali e diarrea forte.

Come prevenire il problema

Per prevenire questi problemi occorre mantenere la lettiera del pollaio in buone condizioni. Ogni 2 mesi andrebbe disinfettato il pollaio con la calce che va prima diluita in acqua e poi spruzzato con l’irroratrice su tutte le superfici del pollaio. Poi a terra si cospargono la nuova lettiera.

Inoltre si può anche somministrare per un giorno ogni 3 mesi la terra di diatomee. Si aggiunge al mangime mescolando in modo accurato e si somministra alle galline. Può curare anche dai parassiti intestinali, ma bisognerà ripetere l’operazione per 5-6 giorni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Ragno delle banane, il suo veleno è micidiale: occhio se lo vedi in giro

Un rimedio naturale valido poi è quello di somministrare alle galline semi di zucca triturati per qualche mese, oppure anche aggiungere al mangime spicchi d’aglio spezzettati. E nell’acqua si può aggiungere dell’aceto di mele.

Se dopo questi rimedi le galline non sono guarite allora è il caso di rivolgersi ad un veterinario per prescrivere un farmaco specifico come il vermox.