Aria condizionata, può essere usata per annaffiare? Tutti i miti da sfatare

L’aria condizionata fa bene alle piante? Scopriamo quanta verità c’è dietro a questo mito.

Innaffiare piante
Innaffiare piante-foto pixabay fb207

Con la crisi idrica e l’introduzione di nuove tecniche anti-spreco, le persone cercano modi di aiutare a preservare le risorse naturali. Le piante sono importanti perché sostengono la biodiversità del pianeta e necessitano di acqua per sopravvivere. Pertanto il riciclo dell’acqua è di estrema importanza. A questo proposito, ci si pone la domanda se l’acqua del condizionatore d’aria sia sicura per le piante.

L’acqua del condizionatore è formata dalla condensazione dell’aria esterna che è filtrata nel sistema di raffreddamento di un’unità. Questa acqua appare sicura per le piante ma è distillata, significa che gli mancano i nutrienti di cui hanno invece bisogno le piante.

L’acqua del condizionatore va bene per le piante?

Condizionatore
Condizionatore-foto instagram @acasadiapicio

L’acqua del condizionatore è generalmente sicura per le piante ma è carente di nutrienti importanti. Pertanto questa acqua si può usare ma bisogna stare attenti. I nutrienti e la pulizia dell’acqua sono fattori importanti. L’acqua dei condizionatori è diversa da quella normale, è priva di minerali essenziali. Questo è un problema per le piante, seppure siano idratate gli mancheranno i nutrienti per farle crescere bene.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Pianta con foglie secche, puoi ancora salvarla: ti spieghiamo come fare

L’acqua normale che proviene dal rubinetto ha invece una mineralizzazione corretta ed è indicata per la crescita della pianta. Pertanto riutilizzare l’acqua del condizionatore come metodo di riciclo può andare bene ma non è indicata per le piante.

Questa acqua non è altro che il vapore in eccesso dell’aria esterna deumidificata, non vuol dire che sia tossica ovviamente. Non c’è alcuna sostanza chimica del condizionatore che si mescolare con l’acqua di scarico. Nonostante l’acqua passi attraverso tubi di rame questo non significa che l’acqua di contamini.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Basilico, se hai un rametto NON BUTTARLO: scopri cosa puoi farci

Il motivo per cui l’acqua del condizionatore non è quindi la più indicata per le piante, è la mancanza di nutrienti essenziali e la potenziale crescita di batteri. L’acqua non viene mescolata con elementi naturali e pertanto alla pianta certo non giova. Sicuramente può idratare le piante questa acqua ma non fornisce loro i nutrienti adeguati per crescere forte e sana. Perciò se capita in emergenza di dare questa acqua alle piante va bene, ma non può essere l’acqua con cui si coltivano quotidianamente.