Box doccia pieno di muffa, puoi rimuoverla facilmente con questo espediente

Ecco due rimedi davvero ottimi per la muffa che appare nel box doccia sui muri e non va più via. 

Muffa
Muffa-foto instagram @tralafla

Nel box doccia dopo un lungo tempo a causa dell’umidità si può formare la muffa. Quest’ultima è molto fastidiosa e persino nociva per la salute. Ci sono però alcuni rimedi naturali che possono davvero fare la differenza. Questi metodi sono anche naturali e semplici da preparare, vi basterà aprire la dispensa di casa per trovare alcuni ingredienti che servono.

Vedrete che grazie a questi rimedi la muffa che infesta il vostro bagno scomparirà del tutto. In ogni caso però un consiglio da seguire per evitare proprio che si formi la muffa è quello di tenere la finestra e porta mentre siete sotto la doccia, in modo che il vapore possa fuoriuscire velocemente e non si crei l’umidità sui muri dando poi vita alla muffa.

Come eliminare la muffa in modo semplice e naturale

Muro muffa
Muro muffa-foto instagram @swissdecoration_enria

Scopriamo come eliminare la muffa in modo economico, semplice ed efficace. Il primo metodo riguarda l’utilizzo di acqua, carbonato di sodio, acqua ossigenata da 130 volumi e un contenitore spray. Bisogna versare nel contenitore 200 ml di acqua e 100 ml di acqua ossigenata, poi si agita bene e si spruzza la soluzione direttamente sulla muffa. Si lascia agire qualche minuto e poi si rimuove con un panno umido.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>> Macchie di sangue, NON è vero che sono indelebili: così spariranno subito

Un altro modo è invece, mescolare 2 cucchiaini di carbonato di sodio in un litro d’acqua. Si agita bene e poi si spruzza il composto sulla muffa, lasciando agire e rimuovendo poi con un panno umido. Ed ecco che la muffa scomparirà dai vostri bagni restituendovi un ambiente pulito e sano dove potersi lavare.

Per evitare che si formino muffe, l’umidità dell’ambiente non deve superare il 55%. Se non viene rimossa nell’immediato, la muffa può anche diffondersi più rapidamente.

Anche l’aceto bianco è utile nel rimuovere la muffa. Bisogna spruzzarlo direttamente sulla macchia e lasciare agire. Inoltre anche la cadeggina può tornare utile, ma prima di maneggiarla sarebbe meglio indossare una mascherina protettiva e guanti in lattice. Anche il pavimento andrebbe coperto per evitare macchie indelebili.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Menta e rosmarino, un mix perfetto per profumare la casa

In ogni caso, qualunque sia il metodo da voi scelto, dovrete comunque tenere l’ambiente arieggiato e cambiare l’acqua più volte oltre che pulire la spugna o panno per evitare che la muffa si diffonda in altre stanze e contamini altre zone.