Retino in spiaggia, non dovresti MAI portarlo: ti spieghiamo perché

Perché non bisogna mai portare il retino al mare? Ecco il motivo che vi lascerà senza parole. 

Retino
Retino-foto instagram @giochi_ecologici

Il retino in spiaggia non andrebbe portato, non si tratta di un gioco e spesso i bambini ne fanno un uso improprio. Molti utilizzano il retino per catturare animali marini e anche se poi li rimettono in libertà non si rendono conto che li hanno traumatizzati e che dopo spesso muoiono. Anche se sono stati tenuti nel retino per pochi minuti.

Si tratta di una pratica diseducativa per i bambini oltre che crudele e pericolosa. Tanti poveri animaletti rimangono incastrati nella rete e diventano oggetto di torture da parte dei bambini. Inoltre la pesca con retino è vietata per legge, rientra nel titolo dei reati descritti nell’articolo 544 bis e tre del Codice Penale, che recita: Uccisione di animali, chiunque per crudeltà o senza necessità, cagiona la morte di un animale è punito con la reclusione da quattro mesi a due anni.

Perché i bambini non devono giocare con il retino

Secchiello
Secchiello-foto instagram @scienzenotizie

Il retino non è un gioco, può essere utilizzato nel caso per pulire le spiagge e le piscine ma mai per pescare animali e sottoporli a torture solo per il proprio divertimento. Un genitore che vede il figlio commettere un tale atto dovrebbe immediatamente fermarlo e spiegargli che è sbagliato. Gli animali non sono giocattoli.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Orchidea dalle foglie molli, come rimediare all’inconveniente e ripristinare la situazione

Inoltre il maltrattamento degli animali per crudeltà che cagiona una lesione ovvero l sottopone a sevizie o comportamenti o fatiche insopportabili per le sue caratteristiche etolgiche è punito con la reclusione da tre a diciotto mesi o con una multa da 5.000 a 30.000 euro. Difendere gli animali è una priorità della legge, non esiste alcuna scusa che possa giustificare un comportamento talmente meschino.

Catturare con il retino piccoli animali marini rappresenta per loro un trauma forte e li sottopone a stress. Spesso poi i bambini trasferiscono gli animali nel secchiello con acqua per ammirarli ma questi soffrono moltissimo per il calore di quell’acqua perché all’interno del secchiello la temperatura aumenta.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Cervo volante, è sbagliato ucciderlo: ti spieghiamo per quale motivo

In certi casi queste condizioni possono portare alla morte dell’animale e tutto per osservare i suoi movimenti da vicino. Se amate gli animali e siete incuriositi da loro, osservateli nel loro habitat naturale in libertà. Non è giusto traumatizzare animali per il proprio divertimento. Ma spesso i bambini non si rendono conto, sono i genitori a doverli educare in questo senso.