Semi della frutta lanciati dal finestrino: non farlo, è una bufala

Sta circolando una bufala su WhatsApp che chiede a tutti di gettare dal finestrino i semi della frutta. 

Semi
Semi-foto pixabay stevepb

Su WhatsApp sta circolando una bufala, le persone ricevono un messaggio in cui gli viene chiesto di gettare dal finestrino dell’auto i semi della frutta. Questo dovrebbe aiutare il pianeta e salvare gli alberi. Questo schema è comparso la prima volta lo scorso inverno, ed è tornato in auge recentemente, forse complice del fatto che ci troviamo in piena crisi idrica.

Anche se qualcuno ci può cascare, in realtà questa pratica non servirebbe a nulla e anzi si rivelerebbe addirittura dannosa. Il messaggio inizierebbe con: “Questa è la stagione dei frutti come susine, pesche, ciliegie, nespole, albicocche. La mia richiesta a tutti è di NON gettare i semi nel cestino ma INVECE lavarli, asciugarli al sole e conservali in una bustta di carta per poi spargerli in campagna”.

La bufala sui semi della frutta che circola su WhatsApp

Auto
Auto-foto pixabay pixel2013

Un messaggio che circola su WhatsApp che chiede alle persone di gettare i semi dei frutti dei finestrini è una vera bufala. Promette la moltiplicazione degli alberi e della natura, garantendo un aiuto al pianeta ma non è così. Addirittura l’artefice del messaggio cita anche Madre Terra come sua “collega” in questa impresa per salvaguardare la natura. Ma al di là del fatto che si tratti di una chiara catena di Sant’Antonio, il messaggio è del tutto impreciso.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Siccità, una regione italiana ha arginato il problema: scopriamo in che modo

Il messaggio cita infatti il governo thailandese e le sue politiche affermando che lo stesso ha promosso l’iniziativa. Ma un controllo approfondito ha dimostrato che non c’è alcuna richiesta da parte del governo ai cittadini di mettere in pratica questa usanza. Tuttavia quello che è emerso è che nel paese ci sia in corso un’operazione organizzata di bombardamento di semi su terreni idonei da parte delle autorità.

Questa operazione per altro risulta dannosa perché lanciare i semi a caso senza una logica può contribuire a diffondere specie invasive e alloctone che possono compromettere la biodiversità di un’area. Inoltre i semi dei frutti sono spesso sterili o producono piante senza frutta. C’è poi il rischio che rimandano sull’asfalto creando trappole scivolose.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Zecche in giardino, come difendersi quando c’è un’infestazione in atto

Pertanto per tutti questi motivi dove assolutamente diffidare di questo messaggio WhatsApp e non fare quello che vi viene chiesto. Bisogna sempre verificare le fonti e accertarsi che quanto riportato sia corretto.