Maracujà, come e quando piantarlo nel tuo giardino: risultati pazzeschi

Quando bisogna piantare il frutto della passione? Intanto bisogna conoscere bene questo frutto. 

Frutto della passione
Frutto della passione-foto pixabay Misssuki

Siete interessati a piantare il maracujà nel vostro giardino? Allora prima dovete conoscere questo frutto esotico. Intanto esistono due tipi di frutto della passione, uno è viole e l’altro è giallo. Il frutto della pianta del frutto della passione viola è viola. Quel frutto è più piccolo di un limone. Invece il frutto di quello giallo è di colore giallo brillante e ha le dimensioni di un pompelmo.

Entrambi i frutti hanno una forma sferica a ovoidale ed entrambi hanno un guscio esterno duro e scivoloso. All’interno dei frutti c’è una polpa trasparente con semi neri e duri. La polpa è la parte commestibile ed è morbida, aromatica e dolce. Questo frutto si pul mangiare crudo cosparso con zucchero o aggiunto alla macedonia. La polpa si può anche usare come guarnizione di dessert su torte o gelati. Questo frutto può anche essere spremuto o trasformato in marmellata o gelatina e ghiaccioli.

Tutto quello che dovete sapere per piantare il frutto della passione

Pianta frutto della passione
Pianta frutto della passione -foto pixabay mayapujiati

Il nome botanico del frutto della passione è Passiflora edulis, mentre quello del frutto della passione giallo è Passiflora edulis flavicarpa. La buccia di questo frutto è dura e non commestibile. La passiflora è una pianta tropicale fruttifera e fiorita che ha origine in Brasile. Cresce nei climi caldi e il momento migliore di piantarla è in primavera dopo le gelate.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Terreni agricoli e boschivi, occhio agli usi impropri: le sanzioni aggiornate al 2022

Ci sono due cultivar principali di passiflora che producono due tipi di frutti della passione. La Passiflora edulis che produce il frutto della passione di colore viola intenso, con una scorza simile a quella di un pungitopo e un centro dorato pieno di semi. Altrimenti c’è la passiflora flavicarpa che produce un frutto della passione giallo che è più grande della varietà viola.

Il frutto della passione si può coltivare in casa con i semi che si trovano dentro al frutto della passione o anche prendendo la pianta dal vivaio. Si possono propagare nuove piante anche partendo da talee. La stagione di crescita di questo frutto è all’inizio della primavera. Se si vive in un clima sempre caldo, la pianta continuerà a fruttificare tutto l’anno.

Se invece vi trovate in un clima in cui le temperature invernali scendono al di sotto di 0 gradi, bisogna svernare la pianta per i mesi più freddi spargendovi sopra qualche centimetro di compost.

Se volete coltivare il frutto partendo dal seme allora dovrete scegliere un frutto maturo con la buccia leggermente increspata. Andrà dimezzato e dovranno essere estratti i semi. Più il frutto è maturo e più è probabile che i semi germoglino. Bisogna lavare la polpa dei semi e asciugarli con un tovagliolo.

Per aumentare le possibilità che i semi germoglino, dovrete strofinare i semi tra un foglio di carta vetrata e metterli a bagno per 12 ore. Se i semi non vengono piantati subito, bisognerà conservarli in una busta sigillata o in un contenitore ermetico. Per avviare il processo di germinazione dovrete interrare i semi in un contenitore riempito con una piccola quantità di terriccio o di miscela per la raccolta.

Seminare poi i semi subito sotto la superficie e annaffiarli per mantenere il terreno umido. Si può usare anche una soluzione di alghe per aiutare i semi a germogliare velocemente. I semi vanno poi innaffiati regolarmente. Il contenitore andrà tenuto in un luogo caldo. Dovrete solo aspettare poi che i semi germoglino. Potrebbero volerci 2-4 settimane o anche quattro mesi.

Quando la pianta arriva a 10 cm bisogna rinvasarla in un vaso  più grande cercando di proteggere l’apparato radicale. Dovrete metterla anche in un terriccio fresco annaffiando subito. Bisognerà fornire alla pianta anche un supporto per far sviluppare i rampicanti. Dopo sei settimana sarà alta 20 cm e allora potrete piantarla in giardino.

Se invece deciderete di acquistare la pianta del frutto della passione dovrete rinvasare la piantina quando sarà alta 10 cm in un vaso più grande di 15-20 cm di diametro. Bisognerà scavare la piantina in modo delicato facendo attenzione a proteggere l’apparato radicale. La metterete poi in un terriccio fresco nel vaso più grande annaffiando subito.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Siccità, risparmiare sull’acqua è possibile: tutti i trucchi più efficaci

Anche in questo caso andrà fornito alla pianta un supporto per l’arrampicata. Dopo 6 settimane la pianta dovrebbe avere una buona vite centrale e sarà alta circa 20 cm. A questo punto si potrà preparare il terreno, quindi scegliete il posto in giardino che riceva molto sole per piantare la pianta germogliata. Aggiungere il fertilizzante o pacciame.

Scavare una buca in giardino e piantare la piantina, deve essere il doppio delle dimensioni della zolla. La pianta può impiegare 18 mesi o 2 anni per fruttificare e fiorire. Richiedete una manutenzione regolare. Dovrete innaffiarla regolarmente. Prima di raccogliere i frutti dovrete essere sicuri che sono maturi.