Basilico crudo, sicuri di poterlo mangiare? Tutto quello che non ti hanno mai detto

Il basilico crudo si può mangiare? Ci sono una serie di controindicazioni che nessuno conosce. 

Basilico
Basilico-foto pixabay tookapic

Avete mai mangiato il basilico crudo? Molti credono che si possa fare ma in realtà ci sono una serie di controindicazioni da valutare. Questa pianta viene utilizzata moltissimo in cucina per il suo buon odore, specialmente viene usata sulla pizza e per fare il pesto. Ma mangiarne troppo non fa bene alla salute.

Come tutte le cose non bisogna esagerare, troppo basilico crudo infatti può provocare reazioni anche nocive per la salute. All’interno del basilico c’è l’estragolo che pare essere una causa importante del cancro. Quindi anche se questa pianta porta enormi benefici all’organismo, bisogna stare attenti alla quantità che consumiamo.

Il basilico crudo può causare problemi

Basilico
Basilico-foto pixabay ka_re

Il basilico crudo può causare il cancro è meglio quindi non abusarne. Inoltre se non viene lavato bene puòa anche provocare un’intossicazione o una cattiva digestione. Quando cuociamo le foglie di basilico le rendiamo invece più digeribili.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Limone sulla scopa, perché dovresti bagnare la spazzola: risultati incredibili

Questa pianta viene usata in moltissime ricette ed è considerata anche un’alleata della salute. Viene usata per infusi e da essa si ricava l’olio essenziale. Contiene flavonoidi e olio essenziale di estragolo. Il basilico contribuisce poi ad abbassare i livelli della pressione ed è quindi indicato per chi soffre di ipertensione.

Ha poi proprietà antiossidanti utili a contrastare l’invecchiamento. Inoltre ha anche delle proprietà antinfiammatorie ed è un ottimo diuretico. L’olio essenziale del basilico ha proprietà antibiotiche e infatti in medicina viene usato per contrastare flatulenza e per favorire la diuresi.

Il modo migliore quindi di consumare questa pianta è comprandola fresca e lavandola bene sotto l’acqua corrente prima di usarla per le ricette. Le foglie si possono conservare in frigo 2-3 giorni chiuse in dei barattoli. Si possono anche congelare per 6 mesi eventualmente, in modo da poterle usare in futuro.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Orto urbano, i vantaggi dell’agricoltura aeroponica

È sempre meglio consumarle previa cottura poi, di solito le foglie crude di basilico vengono usate più che altro a scopo decorativo. Mangiarle crude infatti non è il massimo, anche a livello di sapore non ha molto senso. Invece cotte in un sugo di pomodoro o lavorate nel pesto è molto meglio.