La grotta delle lucciole, uno spettacolo unico da vedere una volta nella vita

Avete mai sentito parlare della grotta delle lucciole? Si tratta di un luogo magico e spettacolare. 

Waitomo caves
Waitomo caves-foto instagram @gossiproomoff

La natura ci fornisce sempre spettacoli mozzafiato e luoghi magici, uno di questi è la grotta delle lucciole che si trova in Nuova Zelanda. Questo fenomeno naturale lascia tutti senza parole. Questa grotta fa parte del complesso delle Waitomo Caves che sono grotte cacaree che si trovano nella parte settentrionale della Nuova Zelanda.

Sono famose perché al loro interno ci sono questi insetti luminosi che creano l’effetto di un cielo stellato e luminoso. Sono simili alle lucciole questi insetti, si chiamano Glow-Worm e sono larve di insetti che appartengono alla famiglia dell’Arachnocampa luminosa.

Gli insetti che illuminano le caverne in Nuova Zelanda

Grotte luminose
Grotte luminose-foto instagram @gossiproomoff

Se volete assistere ad uno spettacolo mozzafiato dove andare in Nuova Zelanda dove ci sono le Waitomo Caves che sono grotte in cui gli insetti si nascondono rivelando la loro luminosità. Ce ne sono milioni di questi insetti e quando si attaccano alle pareti creano un effetto di cielo stellato dalla grande varietà di colori, più precisamente dal verde al blu.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Il sogno d’estate, vivere in una bolla una notte magica: i posti da visitare

La luminosità dei colori aumenta se gli insetti hanno fame. Per osservare questo spettacolo è consigliabile recarsi alle caverne al mattino presto, quando è presente un pò di nebbia che rende tutto molto più misterioso e suggestivo.

Queste caverne si possono visitare comodamente, all’interno c’è un centro visita dove si possono prenotare i tour in compagnia di queste lucciole. Il nome di queste caverne è Waitomo che significa wai (acqua), tomo (buco) nella lingua Maori.

I Maori che vivono lì hanno scoperto le grotte nel 1887 quando un capo Maori esplorò le caverne insieme a dei geometri inglesi di nome Laurence Cussen e Fred Mace. Le grotte sono 300 e si sono formate in modo naturale circa 30 milioni di anni fa. All’interno ci sono enormi stalattiti e stalagmiti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Superluna di agosto, questa è la data per ammirala un’ultima volta prima dell’autunno

Insomma se doveste capitare in Nuova Zelanda non potete certo perdervi questo spettacolo della natura. È sicuramente una delle attrazioni più interessanti e storiche presenti. D’altronde le grotte affascinano sempre con la loro storia millenaria e i loro incavi e le caratteristiche così particolari.