Creature fuori dal mondo: gli avvistamenti negli abissi lasciano senza parole

In fondo all’oceano si nascono creature marina davvero straordinarie che nessuno ha mai visto. 

Creature marine
Creature marine-foto pixabay julhen1981

Recentemente negli oceani sono state avvistate creature marina davvero incredibili, misteriose ed elaborate. Questi animali che vivono sotto all’oceano ci aprono le porte ad un mondo davvero straordinario che forse non conosciamo così bene.

Sotto il mare si nascondono migliaia di creature misteriose di cui non sappiamo nemmeno l’esistenza. Molti scienziati cercano di fare luce su tutte queste specie ma sono davvero molte. Nello specifico gli scienziati stanno studiando la bioluminescenza.

Creature oceaniche e bioluminescenza

Creature marine
Creature marine-foto pixabay efraimstochter

Un team di scienziati sta studiando le creature marine che vivono sul fondo dell’oceano cercando di comprendere tre macro-temi, il mistero, la scoperta e l’innovazione che riguardano queste specie. Per far combaciare tutti i temi, gli scienziati si sono concentrati su un fattore in particolare, la bioluminescenza.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Tappi di sughero, mettili nel terreno e goditi i risultati. Il trucchetto degli esperti spopola ovunque

Questo fenomeno diffuso nel mondo oceanico riguarda gli organismi che emettono una luce più o meno tenue. Per fare questo innescano specifiche reazioni chimiche interessanti. Una delle cose più affascinanti di questo fenomeno è che tramite esso si possono mandare messaggi e segnali.

Partendo quindi alla scoperta della bioluminescenza, sono state scoperte nuove specie animali in fondo all’Oceano. Per arrivare a questi animali sono state seguite le loro scie luminose. Gli scienziati analizzando queste scie hanno scoperto che all’interno di esse ci sono delle informazioni chimiche inaspettate e strane. Ci sono dati complessi nascosti che danno alle altre creature indicazioni e suggerimenti precisi su come muoversi e cosa fare.

Ma è stata scoperta un’altra cosa molto curiosa su queste scie luminose, ossia che permettono agli animali di non soffrire. Con l’esposizione ad agenti patogeni hanno dovuto per forza sviluppare delle difese chimiche per proteggersi da virus e dolori. S’ipotizza poi che queste componenti chimiche all’interno delle scie possano essere utilizzate come trattamenti per le persone.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>E’ morto Piero Angela, una vita dedicata alla divulgazione scientifica

Nei prossimi mesi sempre più scienziati cominceranno a studiare il mondo sottomarino per approfondire la conoscenza di queste creature e tutte le loro caratteristiche curiose e misteriose. Infondo al mare c’è tutto un mondo da scoprire davvero meraviglioso.