L’uomo è l’unico ad avere i glutei tra gli altri animali: scopriamo come mai

Sapevate che l’uomo è l’unico animale che ha i glutei? Il motivo è davvero incredibile, non lo immaginereste mai. 

Glutei
Glutei-foto instagram @ja88r

Tra tutti gli animali che ci sono al mondo, l’uomo è l’unico ad avere i glutei per spiegare questo ci sono due motivazioni fondamentali. L’uomo ha il muscolo gluteus maxi-mus che è grande e robusto. È una delle conseguenze dell’acquisizione della postura eretta. Rispetto alla scimmie abbiamo una postura migliore e una camminata dritta.

L’uomo è infatti una delle specie più efficienti nella corsa di lunga durata. Potrebbe addirittura superare animali come cavalli e antilopi nella resistenza però e non nella velocità ovviamente. I glutei sono fondamentali per stabilizzare il tronco mentre si corre.

Perché l’uomo è l’unico animale ad avere i glutei

Glutei
Glutei-foto instagram @mavisciubba

I glutei sono un gruppo di tre muscoli che si trovano nella posizione posterolaterale rispetto alla pelvi ossea e anche all’estremità prossimale del femore. Questi muscoli hanno il compito di abdurre, ruotare ed estendere lateralmente il femore rispetto all’osso dell’anca. I glutei sono divisi in gluteus maximus, gluteus medius e gluteus minimus. Tutti e tre originano dall’osso sacro, dal coccige e anche dalla cresta iliaca per inserirsi nel femore.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Pesci, lanciato l’sos: sono tutti in pericolo di vita, il Wwf spiega la situazione

Questi muscoli stabilizzano la colonna per il mantenimento della posizione eretta e la deambulazione e sono poi responsabili del movimento di estensione della coscia rispetto al bacino e anche della sua rotazione in direzione dell’esterno.

I glutei sono presenti solamente nell’uomo, uno dei motivi del perché è avvenuto questo è che il gluteo si è sviluppato in conseguenza del piegamento all’indietro del bacino per facilitare il parto. Perciò il muscolo del gluteo che nelle scimmie antropomorfe si trova sul fianco, si sarebbe spostato dietro assumendo anche la funzione attuale di controllo della postura.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Lavastoviglie che puzza di uovo, è questo l’alleato che ti salverà in poco tempo

Secondo invece l’altra linea di pensiero, l’uomo sarebbe proprio dotato di un muscolo gluteo grande e robusto che si è sviluppato dopo l’acquisizione della postura eretta. Camminando su due piedi è avvenuta una ristrutturazione dello scheletro che infatti ci permette di camminare e correre meglio rispetto alle scimmie. Entrambe le motivazioni sono valide.