Ortensie, curale in questo modo dopo la fioritura estiva: pochi e semplici rimedi

Come curare le ortensie: consigli sulla cura delle ortensie in vaso o in giardino. Come coltivare l’ortensia in casa o in piena terra.

Ortensie
Ortensie-foto pixabay matthiasboeckel

Le ortensie, le cui varietà possono essere rampicanti, sempreverdi o a foglia decidua, sono tra le piante ornamentali più impiegate per decorare ed abbellire i giardini.

La coltivazione dell’ortensia in casa è possibile. E’ necessario scegliere varietà più adatte allo scopo e arieggiare quotidianamente i locali.

Come trattare l’ortensia a fine fioritura

Ortensie
Ortensie-foto pixabay jillwellington

Per coltivare e curare le ortensie non occorrono particolari conoscenze, basta seguire piccole indicazioni per avere un giardino con ortensie prosperose. Non tutti lo sanno ma ci sono alcune varietà di ortensie da coltivare in vaso, anche in casa.

A tal proposito vi illustreremo come curare le ortensie in maniera semplice ed efficace. Ecco alcuni consigli utili alla coltivazione delle ortensie in vaso o in giardino.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Orto ombreggiato. è davvero molto facile: tutti i consigli per realizzarlo

Se amate le ortensie in appartamento, meglio scegliere le varietà più adatte per interno, quindi optate per le varietà arbustive. Se decidete invece di coltivarle all’aperto, optate per quelle rampicanti o decidue

Le ortensie vanno potate in estate o comunque dopo la fioritura: vanno potati i fiori e i rami secchi.

Le ortensie sono piante molto robuste, forti pertanto difficilmente presentano problemi di malattie e sofferenze, tuttavia vi consigliamo di potare l’ortensia nel periodo indicato in precedenza.

Le ortensie più a rischio malattie sono quelle coltivate in casa. Diversi problemi possono verificarsi anche in caso di coltivazione di ortensie in serra. Gli ambienti chiusi sottopongono la pianta a diverse forzature. Non tutti gli esemplari riescono ad adattarsi alla coltivazione in casa o in ambienti chiusi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Piante, puoi farle fiorire grazie a questi trucchetti: sono formidabili

Le ortensie si propagano per talea; per farle moltiplicare basta prendere dei rametti di circa 8/10 centimetri di lunghezza, nel periodo estivo, avendo cura di non sfilacciare i tessuti dei rametti.

Perciò ad agosto e settembre potrebbe ancora crescere, ma è raro che escano fiori colorati. Invece a fine settembre-ottobre entrerà in una fase di riposo vegetativo che durerà fino alla fioritura successiva. A quel punto bisognerà smettere di concimarla e ridurre al minimo le innaffiature.