Morso di vipera, un bambino ha rischiato grosso: sono state ore drammatiche

Un bambino è stato morso da una vipera, il serpente si era nascosto dentro ad un fucile giocattolo. 

Vipera
Vipera-foto pixabay artelliii72

A Gualdo Cattaneo, un bambino è stato morso da una vipera ed è stato ricoverato al Meyer di Firenze. La vipera a quanto risulta dalla ricostruzione della scena drammatica, era nascosta all’interno di un fucile giocattolo con cui il bambino stava giocando.

Al bambino è stata somministrata la prima dose antivipera immediatamente al San Giovani Battista di Folignano. Successivamente è stato trasferito al Meyer di Firenze. La situazione pare essere sotto controllo al momento.

Il bambino morso da una vipera è vigile

Vipera
Vipera-foto pixabay sipa

Il bambino di 4 anni morso da una vipera appare ora vigile e reattivo con dei parametri buoni. Sta per finire il periodo di osservazione in cui si trova, dopo aver ricevuto la seconda dose di siero antivipera a Firenze.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Il Vesuvio ha un gemello, studiosi sconvolti dalla scoperta inaspettata

Da quello che emerge dalla terapia intensiva, il bambino tornerà in pediatria nelle prossime ore per poi riprendere la sua vita normalmente. Il ricovero per lui è iniziato giovedì scorso. Il serpente ha punto il bambino sull’indice, proprio il dito utilizzato dallo stesso per premere il grilletto del fucile giocattolo.

A Folignano è stato poi subito preso in carico dai sanitari e dalla dottoressa Beatrice Messini che è rimasta in costante contatto con il Centro Antiveleni di Pavia. Sono stati effettuati i primi esami ematochimici immediatamente e un doppler e poi il trattamento con il siero antiodifico.

La mattina dopo il ricovero l’edema si era esteso molto all’arto superiore interessato dal morso, fino a sotto l’ascella. Pertanto seppure le condizioni fossero positive e normali, il piccolo è stato comunque trasferito in ambulanza accompagnato da un pediatra e anche da un rianimatore del San Giovanni Battista, al polo dell’ospedale Meyer di Firenze per la somministrazione della seconda dose di siero.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Cani, perché hanno il naso freddo? Questa non te l’aspettavi

Le condizioni del bambino sono molto migliorate al momento ed è una buonissima notizia. Purtroppo non tutti riescono a sopravvivere al morso di una vipera che è altamente velenosa. In questi casi la tempestività è fondamentale, oltre alla somministrazione del siero che deve essere fatta immediatamente.