Luce e gas, il super bonus da 600 euro per famiglia: come ottenerlo

Arriva il maxi bonus per luce e gas da 600 euro, una cifra di tutto rispetto sul conto corrente. 

Conti tasse
Bollette-foto pixabay Firmbee

A causa dei rincari sulle bollette di luce e gas, molte famiglie sono in grave difficoltà economica. Tuttavia il Governo si impegna per sostenere i cittadini in questi tempi duri assegnando dei bonus. La nuova idea del Governo è stata quella di erogare 600 euro di bonus alle famiglie per pagare le bollette di luce e gas.

In autunno sia le famiglie che le imprese dovranno fronteggiare prezzi altissimi per luce e gas e un bonus di 600 euro può davvero fare comodo a chi non arriva a fine mese. Nonostante la critica ai bonus che abbiamo visto di recente, un sostegno alle famiglie italiane più in difficoltà è doveroso. Sopratutto perché il divario tra ricchi e poveri è davvero abissale ad oggi.

Come avere il bonus da 600 euro

Calcoli bollette
Calcoli bollette-foto pixabaystevepb

I bonus in questo periodo vengono messi a disposizione dal Governo per aiutare le famiglie in difficoltà in questi tempi duri. Dopo il bonus sociale, che può essere erogato a tutte le famiglie che abbiano un ISEE entro i 12.000 in forma di sconto sulla bolletta, ecco che arriva un nuovo bonus da 600 euro per fronteggiare ulteriormente le bollette altissime.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>La siccità sarà sempre più frequente, la colpa è dell’Anticiclone delle Azzorre

Questo nuovo bonus lo potranno richiedere i lavoratori dipendenti di aziende che appartengono al settore privato. I fortunati lo riceveranno direttamente in busta paga. Sarà però il datore di lavoro ad erogare liberamente il bonus bollette per luce e gas, fino ad un massimo di 600 euro. Non hanno diritto al beneficio i lavoratori con contratto di stage e collaborazioni.

Questo bonus non verrà considerato reddito e pertanto non verrà tassato. È una misura simile a quella dei 200 euro per la benzina, erogata qualche mese fa. Sicuramente questo bonus farà comodo a molte persone, anche se al momento la misura più forte messa a disposizione per fronteggiare questi tempi duri rimane quella del reddito energetico.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Paulownia, l’albero anti-inquinamento: come coltivarlo in giardino

Questa misura prevede un’erogazione di 8.500 euro solamente in alcune regioni italiane, alle famiglie con ISEE entro i 20.000 euro per installare i pannelli solari. Una scelta non solo vantaggiosa a livello economico ma anche a livello di tutela dell’ambiente. Sfruttare infatti le fonti rinnovabili è fondamentale di questi tempi.