Orche, la nuova “moda” lascia il mondo senza parole: assurdo cosa stanno facendo

Stanno aumentando sulle coste europee gli episodi di orche che mordono le barche: potrebbe essere solo una moda passeggera.

Orche
Orche-foto pixabay wolfganglucht

Noi umani siamo animali sociali e, in quanto tali, siano soggetti all’influenza del gruppo: quando una nuova moda prende piede è difficile resisterle e, se non ci piace, la soluzione migliore è aspettare che passi. Non è un’esclusiva nostra: molti animali, dai delfini ad alcuni primati, hanno la stessa tendenza a cedere al richiamo della moda del momento. Il problema (per noi) è che non tutte le mode sono uguali: negli ultimi anni, e in quest’ultima estate in particolare, le orche al largo delle coste europee hanno trovato un nuovo hobby che sembra divertirle molto, ma che al contempo ci terrorizza. Stiamo parlando, come raccontato tra l’altro da NPR e da LiveScience, della moda di sgranocchiare le barche.

Orca
Orca-foto pixabay puravida_photographie

A inizio agosto sono stati osservati episodi preoccupanti riguardanti le orche. Al largo delle coste francesi infatti una padre che andava in barca a vela con la figlia è stato attaccato da un gruppo di orche che hanno iniziato a mordere la sua imbarcazione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Una scimmia che coccola una mangusta, le immagini fanno il giro del web

L’incontro è durato circa 15 minuti e poi le orche si sono stancate di quel “gioco” e sono andate via, lasciando i passeggeri parecchio terrorizzati ma del tutto illesi. La barca invece è stata portata d’urgenza al primo porto vicino perché era malridotta e rischiava di affondare.

Negli ultimi mesi sono avvenuti vari incontri di questo genere in mare. Molti di questi episodi si sono manifestati nello stretto di Gibilterra e sono stati fatti dallo stesso gruppo di orche. Il motivo per cui si parla di “moda” è che il comportamento delle orche indica nient’altro che un divertimento per loro, di cui poi si stufano in pochi minuti.

Se avessero voluto attaccare i passeggeri non avrebbero smesso dopo poco tempo e sarebbero riuscite a far affondare la barca senza problemi. Inoltre già nel 1987 le orche dello stretto di Puget avevano manifestato un altro comportamento simile. La moda di allora era per i capelli, per un mese e mezzo andarono in giro per lo stretto con un salmone morto sulla testa.

Si parla di “moda” perché non è la prima volta che le orche scoprono una nuova passione che poi abbandonano quando se ne sono stufate. Nel 1987, per esempio, le orche dello stretto di Puget scoprirono i cappelli: per un mese e mezzo andarono tutte in giro per lo stretto con un salmone morto sulla testa.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Caccia dei delfini, la folle mattanza ha avuto inizio: bisogna fare qualcosa

In ogni caso, qualsiasi sia il motivo che spinge queste creature a mordere le imbarcazione speriamo che finisca presto perché per loro sarà anche divertente, ma per i passeggeri a bordo tutto è tranne che divertente.