Cani e zecche, come capire se fido è attaccato dai parassiti

Sapete come riconoscere se il vostro cane ha le zecche? Ecco un metodo efficace che vi aiuterà molto. 

Cani zecche
Cani zecche-foto pixabay rjuniorlive

Le zecche sono dei parassiti davvero fastidiosi e anche pericolosi in alcuni casi. Possono attaccare i nostri amici a quattro zampe in qualsiasi momento senza fatica. È quindi importante riuscire a capire se il cane sia stato attaccato dalle zecche per proteggerlo.

Questi parassiti possono causare non pochi problemi a livello fisico. Sono anche molto pericolosi per le persone. Infatti possono trasmettere la malattia di Lyme e possono anche causare delle brutte infezioni che se non curate in tempo mettono in pericola la vita delle persone.

Come individuare le zecche sul vostro animale

Zecca
Zecca-foto pixabay nicooografie

Prima di capire come individuare le zecche sui vostri animali è meglio capire in che ambiente vivono questi parassiti per evitare che proliferino. Dunque le zecche tendono a prediligere ambienti umidi e caldi in mezzo al verde.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Il clima è impazzito, cosa sta per succedere. Non si prevede nulla di buono

Tuttavia possono essere presenti anche in città e nelle abitazioni. Possono essere trasportate in modo inconsapevole e si nascondono poi nelle crepe dei muri, sotto i tappeti e anche dietro ai battiscopa. In estate sono molto più presenti questi insetti ma anche in primavera e autunno ci sono. In inverno invece sono meno attive perché entrano nella fase di quiescienza, nota anche come diapausa.

Scopriamo poi come fanno le zecche ad agganciarsi agli animali. Questi insetti hanno l’organo di Haller, ossia uno strumento sensoriale in grado di avvertire i cambi di temperatura e di anidride carbonica, trovano quindi i loro ospiti lasciandosi cadere su di essi e agganciandosi. Per loro i gatti e cani sono le vittime migliori perché possono aggrapparsi al loro folto pelo.

La zecca individua la parte del corpo migliore dove attaccarsi in modo silenzioso. Si possono trovare ovunque sul corpo ma prediligono sicuramente la testa, la base delle orecchie, i lati degli occhi, la coda e le labbra.

Bisogna quindi fare particolare attenzione a queste zone del corpo dove si annidano maggiormente questi piccoli parassiti. Nel periodo estivo è sempre bene osservare il proprio animale dopo che ha trascorso del tempo all’aperto.

Vediamo allora qual’è il trucco per scoprire se i vostri animali sono stati attaccati dalle zecche. Per riuscire a individuare questi insetti bisogna osservare il proprio cane passando le dita fra il pelo e percependo così la presenza o meno di protuberanze arrotondate sulla superficie della cute.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Il clima è impazzito, cosa sta per succedere. Non si prevede nulla di buono

Se i vostri animali sono stati punti da una zecca i sintomi che si manifesteranno saranno: febbre, perdita dell’appetito, zoppia, tosse, improvvisa comparsa di dolore ad un arto o da altre parti, artrite e anche letargia o depressione. Inoltre l’area colpita darà molto prurito al vostro amico e tenderà a lacerarsi e sanguinare, provocando una piccola emorragia.