Acqua ossigenata per la pulizia del bagno, perfetta ed economica

Il bagno si può pulire usando l’acqua ossigenata lo sapevate? Ha infatti un’azione pulente e igenizzante forte. 

Pulire water con acqua ossigenata
Water-foto pixabay sferrario1968

Pulire il bagno è sicuramente tra i compiti più infausti che ci siano. Eppure qualcuno lo deve fare perché è il luogo più frequentato dopo la cucina, ed è quello dove si annidano più batteri e cattivi odori. Tuttavia potete rendere la pulizia del bagno più piacevole grazie ad un elemento inaspettato.

Si tratta dell’acqua ossigenata che è perfetta per la pulizia. Anche se è un prodotto insospettabile per questa particolare funzione, si è rivelata davvero utile. Inoltre è pratica come ingrediente da reperire perché tutti ce l’hanno a casa.

Usare l’acqua ossigenata per pulire il bagno

Acqua ossigenata pulire bagno
Acqua ossigenata-foto pinterest amzn.to

Il bagno si può pulire in modo efficace usando l’acqua ossigenata lo sapevate? Nonostante questo prodotto sia pericoloso se utilizzato su determinate superfici, si rivela invece utile per pulire il WC. Per la ceramica è innocua, tuttavia è sempre meglio maneggiarla con guanti per evitare irritazioni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Centrali nucleari a carbone, ripartiranno a pieno regime: i motivi della decisione

L’acqua ossigenata o anche perossido di idrogeno è uno dei perossidi più semplici che ci siano. La sua formula chimica è H2O2 e fu sintetizzato nel 1818 per la prima volta da Louis Jacques Thénard. L’acqua ossigenata è di fatto un composto naturale e ha un ruolo disinfettante e sbiancante.

Infatti viene utilizzata anche per schiarire i capelli, unghie e denti ed è anche utile per le pulizie domestiche. Sul mercato è facilmente reperibile ed è venduta in una forma diluita in modo da garantirne la sicurezza.

Per utilizzarla nel Wc vi basterà versarla e lasciarla agire per qualche minuto. Il risultato sarà sorprendente, otterrete un igiene e un effetto sbiancante incredibile. Tuttavia occorre prestare attenzione alla concentrazione che è riportata sul retro del flacone, non deve infatti superare il 3,6% per poter procedere in sicurezza.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Per fare un uovo alla gallina serve il gallo? È questa la verità

Oltre ad essere efficace in bagno è anche un prodotto innocuo per l’ambiente e quindi viene smaltito automaticamente con lo sciacquone senza ripercussioni. Però se ne sconsiglia l’utilizzo anche a basse concentrazioni su pietre calcaree vere come ad esempio il marmo, il motivo è che potrebbero essere corrose o presentare comunque delle macchie e aloni difficili poi da rimuovere.