Cose che non dovresti mettere sotto il lavello della cucina, ti spieghiamo perché

Ci sono alcune cose che non andrebbero mai conservate sotto il lavello della cucina. Non è il posto adatto a a tutto. 

Lavello cucina cosa non mettere sotto
Lavello-foto pixabay shadowfirearts

Il mobile sotto il lavello è un posto dove in molti ci conservano vari oggetti e alimenti. Il motivo è che è comodo e pratico, come luogo per la conservazione di alcune cose che possono servire sempre. Tuttavia si tratta di un ambiente molto umido che non è adatto proprio a tutto.

Spesso per fare ordine, buttiamo tutto dentro ai vari cassetti e mobiletti di casa ma non pensiamo alle conseguenze. Alcuni oggetti dovrebbero infatti essere conservati in determinati luoghi, adatti per evitare che si deteriorino o rovinano.

Quali oggetti non dovreste mai conservare sotto il lavello

Lavello cucina cosa mettere
Lavello-foto pixabay lisaphotos195

Organizzare i vari luoghi della casa è fondamentale per avere sempre tutto in ordine. Tuttavia a volte sbagliamo nel riporre alcuni oggetti in determinati posti. È il caso del mobiletto sotto il lavello della cucina.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Terreni agricoli, c’è il boom di vendite: è questo il motivo principale

Si tratta di un punto critico poiché a contatto con tubature idriche e quindi raccoglie molta umidità e spesso perdite di acqua. Perciò non è il posto giusto per conservare cibi o oggetti che non dovrebbero entrare in contatto con acqua.

Per esempio il cartone non andrebbe mai conservato lì dentro. Le scatole si bagnerebbero disintegrandosi e mettendo a rischio il contenuto. Se si desidera sfruttare lo spazio sotto il lavello sarebbe meglio usare contenitori realizzati in tessuto impermeabile, in plastica riciclata e in metallo.

Un’altra cosa che non andrebbe conservata sotto il lavello, sono sicuramente gli strofinacci puliti. Il motivo è che l’umidità all’interno di questa zona chiusa fa proliferare batteri e funghi sui tessuti con i quali poi ci asciughiamo le mani.

Peggio ancora è poi conservare strofinacci usati e sporchi, essendo infatti già bagnati e contaminati diventano velocemente l’habitat perfetto per microrganismi patogeni e possono diventare pericolosi per la nostra salute. Quindi per conservare gli strofinacci è meglio scegliere un cassetto o un mobile ben asciutto. Invece quelli già usati possono essere appesi ad un gancetto in cucina.

Passando invece agli alimenti, le patate e le cipolle sicuramente non vanno conservate per nessuna ragione sotto il lavello. Questi ortaggi necessitano di un luogo fresco e asciutto, bisognerebbe chiuderli in sacchetti di iuta o in retine dove passa l’aria e poi metterli in cantina.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Pietra magica, arriva a 100° senza gas: puoi cucinare tutto ciò che vuoi e risparmiare

Infine anche i piccoli elettrodomestici come il frullatore, sbattiuova, tritatutto e le fruste elettriche non dovrebbero mai essere conservati in un luogo umido e con acqua. Potrebbe presentare un grosso problema. Infatti potrebbe verificarsi un cortocircuito.