Raccolta differenziata, come gettare i rifiuti: la lista dalla A alla Z

Sapete dove dovete buttare i rifiuti per la raccolta differenziata? Adesso vi sveliamo l’elenco di destinazione.

Raccolta differenziata
Isola ecologica-foto pixabay vkingxl

La raccolta differenziata è molto importante e oltre che essere un obbligo della legge è anche un dovere civico. Dividere i rifiuti in modo che alcuni possano avere una seconda vita è una scelta davvero intelligente e utile.

Ogni rifiuto ha il suo posto ed è molto importante non sbagliare la collocazione. Ogni singolo errore può causare un aumento dell’inquinamento. Non è facile raccogliere i rifiuti nel modo giusto e infatti per rendervela più facile c’è una lista ordinata dalla A alla Z che include i rifiuti difficili da smaltire.

Dove si buttano i rifiuti, ecco l’elenco

Raccolta rifiuti
Riciclaggio-foto pixabay imordaf

Per far sì che la raccolta differenziata venga fatta nel modo giusto è importante rispettare alcune indicazioni di collocazione dei rifiuti. Oggi i rifiuti si dividono nelle seguenti categorie, umido, plastica, carta e cartone, indifferenziato e vetro.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Erba cipollina, sono queste tutte le sue caratteristiche organolettiche

Per quanto riguarda i rifiuti ingombranti invece questi richiedono un ritiro a parte. Parliamo di elettrodomestici, oggetti grandi che vanno smaltiti in modo differente portandoli in un’isola ecologica, oppure che richiedono il ritiro a domicilio.

Se sapete dove collocare i rifiuti non avete problemi. Vediamo alcuni esempi, gli abiti usati vanno messi in dei contenitori per indumenti, l’accendino nell’indifferenziata, gli appendini nella plastica, il caffè e fondi nell’umido, le capsule del caffè nel secco. I farmaci invece vanno messi nei contenitori appositi per farmaci.

Questo piccolo elenco dalla A alla Z vi ha fatto capire a grandi linee di cosa si tratta la raccolta differenziata. È fondamentale dividere in macrocategorie i rifiuti per poterli riciclare. La plastica ad esempio è il materiale più riciclato in assoluto, dalle bottiglie ai flaconi e buste

Tuttavia è doveroso specificare che per gettare i rifiuti di plastica nell’apposito cassonetto, questi devono prima essere puliti a fondo e poi dovrebbero anche essere schiacciati per guadagnare più spazio. Se proprio vogliamo fare un bel lavoro poi andrebbero rimosse anche l’etichette di carta.

Per quanto riguarda invece la carta e il cartone, sono rifiuti che si riciclano con molta più facilità. Bisogna solo fare attenzione a non buttare nel cesto della carta quella che è unta e sporca. In quel caso va gettata nell’indifferenziata.

Nell’indifferenziata quindi vanno gettati tutti i rifiuti che non si possono riciclare e che vanno quindi smaltiti in modo differente. Tutti questi rifiuti non avranno una seconda vita, quindi fate attenzione a quello che gettate.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Zanzare, non hanno intenzione di andar via? Con queste piante lo faranno

Sul vetro invece c’è poco da dire, ossia che sarebbe consigliato di pulire i contenitori prima di smaltirli. Inoltre non andrebbero messe bottiglie di vetro piene o semi-piene anche se si parla di acqua. Per chi poi ha dei dubbi riguardo i rifiuti ingombranti, ecco che li chiariamo subito. Tutto quello che è un rifiuto di grosse dimensioni come elettrodomestici, materassi o mobili deve essere portato nelle isole ecologiche.