Plastica e alluminio, gli errori più comuni che commetti quando li butti

Attenzione a non commettere questi errori quando gettate i contenitori in plastica e allumino. 

Plastica riciclaggio come
Plastica-foto pixabay matthewgollop

La raccolta differenziata è fondamentale per poter riciclare senza sprecare e inquinare l’ambiente. Tuttavia molte persone continuano ad avere dei dubbi sulla modalità in cui fare questo. Ci sono infatti alcuni regole per quanto riguarda i rifiuti.

Ogni materiale va smaltito nell’apposito contenitore, la carta e cartone nel bidone bianco, la plastica in quello giallo, il vetro in quello verde, l’umido in quello marrone e l’indifferenziata in quello verde. È di estrema importanza fare la raccolta differenziata per poter dare una seconda vita ad oggetti e materiali.

Il dubbio sulla plastica e l’alluminio

La raccolta differenziata plastica
Plastica-foto pixabay hans

Se per quanto riguarda la carta e il cartone non ci sono tante regole da attuare, per quanto invece riguarda la plastica e l’alluminio si. Questi elementi vanno infatti puliti prima di essere gettati negli appositi bidoni, il motivo è che se devono essere riciclati non possono certo essere sporchi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>> Piastrelle del bagno pulite in 5 minuti, è questo il metodo rivoluzionario

Quasi tutti i contenitori di plastica o alluminio sono sporchi perché contengono sughi, bibite e alimenti sgocciolanti. Pertanto prima di gettarli via bisogna dare una pulita anche superficiale, giusto per rimuovere i residui di cibo. Potete usare anche solo un tovagliolo per farlo.

Pulire questi contenitori con l’acqua corrente e alcuni con il sapone è un vero spreco di acqua e prodotti. Questi contenitori sono comunque destinati ad essere buttati via, quindi non è necessario fare un lavaggio così approfondito.

Poi di questi tempi difficili in cui ci troviamo per via della crisi idrica, non è proprio il caso di sprecare l’acqua per pulire i contenitori di plastica e l’alluminio destinati alla spazzatura. Ma vediamo nello specifico il procedimento da seguire per la pulizia.

Gli imballaggi in plastica vanno ripuliti dai residui di cibo o altro, ma non vanno lavati nè messi in lavastoviglie. Basta solamente rimuovere lo sporco in modo grossolano con un pezzo di carta. Per quanto riguarda invece le bottiglie, vanno svuotate e sciacquate, se contenevano bevande zuccherate. Non devono essere poi accartocciate ma schiacciate invece. Devono comunque mantenere la loro forma originale.

Il motivo è che quando arriveranno al nastro trasportatore dell’impianto di riciclaggio, la telecamera che osserva lo smistamento saprà riconoscerle e isolarle. Inoltre le bottiglie vanno gettate sempre con i tappi avvitati.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Uova bio che non sono bio, il mistero sulle etichette “allevato a terra”

Invece l’alluminio che riguarda vaschette monouso, scatolette, lattine e bibite, non vanno sciacquate affatto prima di essere gettate. Se proprio volete, potete usare sempre delle carta per dare una pulita generica e veloce.