Da una spugna nasce una pianta, è questa la tecnica giusta

Usando vecchie spugne si possono far nascere delle nuove piante, lo sapevate? Possono germogliare in piccoli spazi. 

Pianta spugna
Pianta-foto instagram @acquaplantsfarmer

Le spugne si rivelano utili in tanti ambiti, indubbiamente il loro uso è più comune quando si parla di pulizie. Ma possono avere scopi differenti e utili anche per altre questioni, come appunto il giardinaggio. Pertanto quando non vi servono più per pulire i piatti non buttatele via.

Il metodo utilizzato per far germogliare le piante nella spugna è molto semplice e non richiedere un talento eccelso nel giardinaggio. Anzi è proprio un metodo perfetto per chi non ha tanto il pollice verde. Si possono piantare molti semi facilmente.

Far crescere nuove piante dentro a vecchi spugne

Coltivazione pianta spugna
Pianta spugna-foto instagram @leorchideedi gessica

Le spugne sono oggetti molto utili sotto diversi punti di vista. Tutti le conoscono per la loro azione pulente, ma in realtà possono avere anche altre funzionalità. Come quella di coltivare delle piantine al loro interno. Sembra assurdo ma è vero.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Piante in inverno, vanno annaffiate in questo modo: occhio all’errore

Prima però di poter utilizzare la spugna come dimora per i semi, occorre pulirla per eliminare ogni residuo di detersivo o composto antibatterico che potrebbe compromettere la crescita dello spazio verde. Per fare questo quindi immergete le vecchie spugne in acqua e trasferitele in un contenitore poco profondo, come una vaschetta.

Successivamente praticate un foro al centro del supporto dove metterete i semi. Usate poi uno spiedino per far entrare l’aria in modo che non ci sia un trabocco di umidità. Coprite poi la teglia usando una pellicola trasparente ed esponete tutto al sole.

Per ottenere risultati perfetti dovete però controllare ogni tanto le condizioni del terreno, per vedere se la spugna non si è seccata o non ha sviluppato delle muffe. Se dovesse risultare secca vi basterà spruzzarci dell’acqua usando un flacone spray.

Una volta che le piante avranno germogliato, dovrete però trapiantarle nell’orto o in un vaso. Potrete scegliere in base alla natura della vostra coltivazione. Perché ovviamente non sono tutte uguali e possono assumere dimensioni differenti tra loro.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Olio 31, mai viste tante proprietà tutte insieme: usalo in questo modo

Se desiderate ottenere una bella fioritura nel vaso, allora vi conviene collocarlo nel terrazzo o sul balcone. Aspettate poi che gli steli raggiungano i 10 cm e che ci siano molte foglie e rami e a quel punto potrete tagliare le vecchie spugne con le forbici per mantenere le radici intatte.