Lenzuola, è questo il tempo X per utilizzarle: lo dicono gli esperti

Vi siete mai chiesti ogni quanto dovreste lavare le lenzuola del letto? Ecco la risposta degli esperti al riguardo. 

Lenzuola da cambiare quando
Lenzuola-foto pixabay dibjo

La biancheria del letto è molto importante e va cambiata periodicamente per garantire sempre igiene e pulizia. Ma di preciso ogni quanto bisogna cambiare le lenzuola? Non è mai stato davvero chiaro. Ognuno lo fa quando può o quando vuole, ma in realtà esiste una regola precisa.

Degli studiosi della Kingston University di Londra hanno valutato la cosa arrivando ad una risposta molo semplice. Inoltre hanno anche rivelato una cosa che facciamo tutte le mattine che in realtà non andrebbe fatta per niente.

Quando bisogna cambiare le lenzuola del letto

Rifare il letto mattino sbaglio
Lenzuola-foto pixabay jaymantri

Sicuramente vi sarete domandati quante volte si devono cambiare le lenzuola del letto. È un tema che confonde molti. La maggior parte delle persone non segue la regola. A quanto pare, in base ad alcuni studi condotti a Londra nell’Università di Kingston, è emersa la verità al riguardo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Piante per dormire meglio, sono queste quelle da tenere in camera

Infatti gli esperti rivelano che la biancheria del letto sarebbe da cambiare almeno una volta a settimana. E che inoltre, non bisogna rifare il letto tutte le mattine. Il che è sorprendente perché è il contrario di ciò che ci hanno sempre insegnato le nostre mamme e nonne.

Questi gesti sono banali ma hanno un effetto diretto sulla salute. Per questo motivo i ricercatori si sono voluti mettere in campo per trovare le regole giuste. Studiando sono dunque arrivati alla conclusione che per il proprio benessere e sicurezza, bisogna cambiare le lenzuola una volta a settimana e non occorre rifare il letto appena svegli.

Il motivo di questo è semplice, nel letto si annidano funghi, batteri e parassiti. E ovviamente anche gli acari che sono in cima alla lista. Questi insettini possono provocare allergie e irritazioni molto fastidiose. Possono arrivare anche a dare l’orticaria.

Durante il giorno poi si depositano le polveri rilasciate dall’atmosfera e i peli degli animali domestici, se li avete. Inoltre durante la notte tutti noi rilasciamo sudore, cellule morte della pelle e altre secrezioni dal corpo. Se poi usate sul vostro corpo creme e oli, anche queste rimarranno intrappolate nelle lenzuola.

Per questi motivi è importante lavare le lenzuola frequentemente, almeno una volta a settimana e ad una temperatura di non meno di 60° per eliminare tutto lo sporco e i residui. Per altro è consigliabile di usare tessuti naturali invece di quelli sintetici che diventano il covo degli acari e batteri.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Pulire casa con l’aceto, tutti i consigli utili per non sbagliare

Mettere quindi in ordine il letto ogni mattina non è una buona cosa. È meglio lasciarlo sfatto tutta la giornata per prevenire la formazione di umidità e fare in modo poi che gli acari si disidratino fino alla morte. Sarebbe meglio poi tenere aperta la finestra per far uscire tutti gli acari.