Mercurio, questi pesci ne sono pieni: occhio se li mangi spesso

Il pesce è un alimento che non può mancare in una dieta equilibrata e sana. Gli specialisti consigliano di consumarlo almeno due o tre volte a settimana per i nutrienti che ci fornisce. Pesce mercurio quanto ne ha

Pesce mercurio-foto pixabayTuttavia, studi recenti hanno dimostrato che quasi tutti hanno tracce di mercurio. Alcuni di loro, con percentuali preoccupanti, che ci fanno chiedere quale dovrebbe essere il nostro consumo. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), la principale fonte di esposizione umana al metilmercurio, un composto organico del mercurio altamente tossico, è il consumo di pesce e crostacei. Il suo consumo colpisce soprattutto il sistema nervoso centrale e i reni, ma può rappresentare un rischio significativo, soprattutto per le donne in gravidanza.

L’effetto principale che si può subire dal consumo di pesce contaminato è l’alterazione del sistema neurologico. Per questo motivo, l’Agenzia per la protezione dell’ambiente (EPA) raccomanda che soprattutto le donne in età fertile, le donne in gravidanza, le donne che allattano e i bambini piccoli evitino di mangiare le specie marine più soggette a questa contaminazione.

Le donne incinte e i bambini non sono l’unico gruppo che può subire conseguenze negative a causa dell’assunzione di mercurio. Philippe Grandjean, epidemiologo dell’Università di Copenaghen (Danimarca), assicura che questo elemento chimico può causare ritardo mentale e cambiamenti comportamentali, che si traducono in una diminuzione del QI della popolazione.

In breve, dovremmo evitare i pesci con quantità allarmanti di mercurio, ma non c’è bisogno di smettere di nutrirsi di quelle specie che non sono contaminate.

Quali sono i quattro pesci con il più alto contenuto di mercurio

Quali pesci contengono più mercurio
Tonno-foto pixabay bildgebende_momente

Scopriamo allora quali sono i pesci che contengono più mercurio e quali sono le conseguenze se ne mangiamo troppo. Intanto è bene precisare che il metilmercurio colpisce il sistema nervoso centrale in via di sviluppo. Pertanto il feto e i bambini piccoli sono più sensibili a questo tipo di metallo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Pesci letali per l’uomo, le specie più diffuse sono 4: occhio se le becchi al mare

Inoltre, si raccomanda di dare la preferenza alle specie che si trovano più in basso nella catena alimentare. Un’altra possibile soluzione potrebbe essere il consumo di pesce allevato negli allevamenti ittici, che contengono minori quantità di mercurio. Un tipo di pesce, in particolare, che risulta essere anche tra i più amati dagli italiani è anche quello tra i più contaminati di mercurio. Vediamo insiem edi quale pesce si tratta!

Secondo gli esperti, il pesce spada ha un contenuto di mercurio di 0,97 mg/kg. Il consiglio naturalmente non è quello di non magiare più pesce spada, ma favorire il consumo di quelle specie che ne contengono di meno. Inoltre, un altro consiglio utile è quello di acquistare il pesce solo presso esercenti fidati, magari il pescivendolo di fiducia sotto casa.

Per fare felici i bambini, i quali sono i più difficili da accontentare a cena, provate gli spiedini di zucchine al forno e vedrete che non sbaglierete affatto. Infatti, sono un secondo talmente delizioso che finalmente le verdure verranno apprezzate come meritano, evitando di conseguenza che qualcuno storca il naso.

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Pesce scoiattolo arriva in Italia: gli avvistamenti tolgono ogni dubbio

Sostanzialmente, si tratta di involtini ripieni e, fidatevi, andranno letteralmente a ruba e non ne avanzeranno. Poi, prepararli non è assolutamente difficile e state sicuri che sarà un piatto tanto sano quanto genuino. Perché, la zucchina ha delle ottime proprietà benefiche che mantengono in salute l’organismo. Per prima cosa è un ortaggio estremamente povero di calorie, quindi questo vuol dire che può essere consumato tranquillamente da chi sta seguendo una dieta. Ma vediamo come preparare questi spiedini gustosissimi!