Lavare i piatti in lavastoviglie, gli errori più comuni e madornali

Lavare i piatti nella lavastoviglie è un compito alquanto semplice in teoria, in realtà non è proprio così. 

Lavastoviglie errori comuni
Lavastoviglie-foto pinterest tutogreen.it

PER TUTTI GLI ALTRI AGGIORNAMENTI SEGUICI SU INSTAGRAM

Sciacquare i piatti prima di caricarli nella lavastoviglie è un’abitudine sbagliata che purtroppo resiste. Potrebbe essere un ‘vizio’ ereditato dal passato, quando erano gli stessi produttori di elettrodomestici a consigliarlo, oppure un senso di sfiducia nelle capacità della macchina di pulire piatti molto sporchi, o perchè magari ci è capitato a fine lavaggio di prelevare stoviglie non perfettamente pulite.

Errori comuni che si commettono con la lavastoviglie

Lavastoviglie evitare errori
Lavastoviglie-foto pinterest cosedicasa.com

Per tutte queste ragioni ci sono spiegazioni spesso imputabili a errori nostri, comei il ‘prelavaggio manuale’ dei piatti, che oggi non solo è inutile, ecologicamente sbagliato, ma in qualche modo intralcia la normale attività della lavastoviglie, che è stata studiata, progettata e costruita per lavare le stoviglie sporche, così come sono nella quotidianità. E se qualcosa non funziona,  e il risultato non soddisfa, come dicevamo, la responsabilità spesso è nostra, pretendiamo di far funzionare questo apparecchio senza conoscerlo, senza leggere cioè il manuale di istruzioni. Se lo facessimo, scopriremmo le versatili capacità di un elettrodomestico che ha programmi specifici, ognuno dei quali è efficace per quel tipo di sporco. Se usata correttamente, la nostra tecnologica lavastoviglie farà un onesto e soddisfacente lavoro, senza sprechi inutili di acqua e detersivo e, anzi, con una garanzia di sanificazione in più rispetto al lavaggio manuale..

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Piatti subito asciutti in lavastoviglie, basta un panno ed è fatta

Sono in tanti ad avere convinzioni sbagliate sull’uso della lavastoviglie: oltre al risciacquo preventivo, c’è chi carica tutto alla rinfusa e chi pensa che mettere in lavastoviglie pochi piatti e magari anche prelavati aiuti l‘apparecchio a lavare meglio: in entrambi i casi si commette un errore. La lavastoviglie è un apparecchio progettato e costruito per ottenere il risultato di lavare bene piatti, bicchieri e pentole, così come si trovano dopo essere stati usati. Se con un risciacquo manuale togliamo unto e grassoda piatti e stoviglie, sottraiamo al detersivo l’antagonista contro cui deve agire, e dunque impediamo che lavori bene.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Posate arrugginite in lavastoviglie, da oggi non più: il rimedio virale

Ogni lavastoviglie è dotata di una serie di programmi – il numero varia da marca a marca – ciascuno dei quali è calibrato per lavorare a determinate condizioni di carico, intensità e stato dello sporco. Per ottenere un buon lavaggio bisogna saper scegliere la combinazione – cioè il programma – più adatto per durata, temperatura e intensità di lavaggio, nonché per il carico da trattare; informazioni che troviamo sul manuale di istruzioni.