Metano e pellet, le alternative: a quanto ammonta il risparmio

Per risparmiare sul riscaldamento scopriamo quali sono le alternative al metano e al pellet, che non sono più economici. 

Pellet alternativa combustibile
Pellet-foto pinterest cosecosi.negozi

PER TUTTI GLI ALTRI AGGIORNAMENTI SEGUICI SU INSTAGRAM 

L’inverno è ormai arrivato da un pò e gli italiani temono le prime bollette del riscaldamento, visti i rincari. Sono tutti alla ricerca di un modo per risparmiare, alcuni hanno puntato sul pellet ma i prezzi sono aumentati anche per questo combustibile.

Anche il metano utilizzato per riscaldare le case è aumentato in modo sproporzionato. Trovare un’alternativa vantaggiosa sembra impossibile. Il costo del pellet è triplicato in  un anno passando da 6 euro al sacco a 12-15 euro. Inoltre è anche irreperibile. Esiste però un’alternativa sia al metano che al pellet.

Alternativa al metano e pellet per riscaldare la casa

Nocciolo d'oliva alternativa al pellet
Nocciolo d’oliva-foto pinterest ilreleonediraffaelebruno

Esiste una materia che potrebbe sostituire il metano e anche il pellet. Si tratta di un prodotto quotato tra i 5 e i 6 euro al sacco. Ogni sacco da 15 kg costa tra i 5 e 6 euro, ma si possono ottenere anche ulteriori risparmi con le forniture maggiori. Per un quintale serviranno 25 euro per intenderci.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Pellet, risparmia in casa tua: puoi fare tutto da solo

Il vantaggio inoltre non è solamente per quanto riguarda il prezzo ma anche il sistema, infatti tutti quelli che hanno dato vita ad un impianto per bruciare il pellet, potrebbero utilizzarlo anche per il nocciolino d’oliva. Esistono poi anche dei kit di conversione.

Il nocciolino d’oliva potrebbe quindi tornare molto utile per il problema del riscaldamento della casa. È un prodotto che costa poco perché é abbondante e di stagione e poi perché la sua funzione rimane ancora ignota a moltissimi. Il suo acquisto è molto conveniente tra ottobre e gennaio per altro.

In pratica il nocciolino di scansa si identifica come lo scarto dei frantoi che separano il nocciolo dalle olive. Quindi il nocciolino potrebbe fornire una vera alternativa economica al gas e pellet per chi è in difficoltà con il pagare le bollette e riscaldare casa. Il risparmio potrebbe aggirarsi anche fino a 600 euro l’anno a famiglia. Questo combustibile naturale consente ottime prestazioni ed è anche ecocompatibile.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Riscaldare una stanza senza troppe spese: i consigli per farlo

Con il nocciolino di sansa per riscaldare un’abitazione di 100 mq ci vogliono 1.100 euro, inoltre l’impatto dell’iva è dimezzato è quindi pari al 10%. Al contrario con il pellet si spenderebbe per la stessa abitazione 1.630 euro con il 22% di iva.