Ossessione da roditori, si chiede ai bambini di eliminarli: una follia

L’ossessione da roditori può portare a qualcosa di anomalo. Questo è quanto si è verificato in un Paese dove si è chiesto ai bambini di eliminarli. Che follia. 

Topi cacciati dai bambini
topino – Pixabay

PER TUTTI GLI ALTRI AGGIORNAMENTI SEGUICI SU INSTAGRAM.

Il mondo degli animali è davvero vasto e conoscere tutte le specie è impossibile, così come poterle vedere nell’arco della propria vita. Ogni Paese poi ha le sue specie a seconda del clima. Preservare le proprie specie tipiche è assolutamente un aspetto giusto, un dovere che dev’essere portato avanti.

Ma questo vale a qualsiasi condizione? Certamente no, ecco perché alcune azioni potrebbero risultare pericolose, semplicemente espressione di pura follia. Questo è ciò che si è verificato in Nuova Zelanda dove ai bambini è stato chiesto di catturare i roditori per un motivo ben preciso. Il fine giustifica i mezzi? Evidentemente non sempre.

Ossessione da roditori, eliminati dai bambini: cosa succede

Topi cacciati da bambini
topo tra gli arbusti – Pixabay

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Topi in casa, con queste 3 piante scapperanno a gambe levate

Su Kodami.it si apprende come nella bellissima isola si sia presa sul serio la decisione di abbattere quanti più roditori possibili. Questi infatti costituiscono una minaccia per i Paese a causa dell’elevata presenza. Topi e in generale roditori che salgono anche sugli alberi e provocano la distruzione dei nidi degli uccelli. E’ stato stimato infatti come i ratti, opossum ed ermellini uccidono ogni anno 25 milioni di uccelli nativi, un danno per la biodiversità.

Spinti da questa esigenza allora si è deciso di indire una gara coinvolgendo cento studenti di una scuola situata a sud del paese, la Halfmoon Bay, sull’isola di Rakiura/Stewart. Lo scopo era di premiare chi avrebbe catturato il maggior numero di roditori.

Ne è venuto fuori un risultato sbalorditivo visto che 40 studenti – appartenenti alla scuola elementare e medie inferiori – hanno catturato anche nelle foreste circostanti ben 600 roditori in 100 giorni.  La gara è stata vinta da Bella McRitchie-King, studentessa di 11 anni che ha catturato ben 64 roditori, un record assoluto. I minori coinvolti in questa singolare gara si reputano soddisfatti per aver fatto qualcosa a favore del proprio Paese.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Topi in casa, cosa li avvicina a te? La verità incredibile che non conoscevi

Del resto la Nuova Zelanda ha in mente un obiettivo ben preciso ossia quello di raggiungere nel 2050 l’eradicazione di tutti i roditori. Un progetto che però si macchia di crudeltà se si pensa ai veleni e non solo impiegati per raggiungere lo scopo. Ovviamente questo non senza conseguenze e critiche da parte di Associazioni ambientaliste come PETA che invita a non usare i veleni.