Sbarazzarsi di una talpa nell’orto, come riuscirci una volta per tutte

Come eliminare una talpa dall’orto in modo permanente, ecco il metodo dei contadini. Vediamo di cosa si tratta. 

Talpe come allontanarle
Talpa-foto pinterest orizzonteenergia.it

Può capitare di veder spuntare qualche montagnetta di terra in mezzo all’orto o al giardino, è segno inequivocabile della presenza di talpe.

Questi animaletti vivono sotto terra, la loro abitazione è una rete di gallerie, il caratteristico cumulo di terra viene formato nel punto in cui la talpa emerge e caratterizza quindi l’apertura della galleria.

Se state leggendo questo articolo è probabile che vi troviate alle prese con la presenza di talpe nel vostro campo. La prima cosa che dovete fare è chiedervi se volete davvero allontanare le talpe dall’orto, oppure se vi è possibile convivere con questo simpatico animaletto.

 

Come fare a tenere lontane le talpe dal giardino

Come tenere le talpe lontane
Talpa-foto pinterest orizzonteenergia.it

Infatti anche se la talpa può rovinare le radici delle piante al suo passaggio, questo animale ha anche una serie di effetti positivi, che vale la pena conoscere e valutare. Naturalmente una presenza massiccia di talpe in giardino è negativa, vedremo comunque anche alcuni rimedi per evitare la loro presenza. In ogni caso piuttosto che eliminare le talpe l’invito è a cercare di scacciarle.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Talpe nell’orto, puoi salutarle per sempre: è questo il metodo più efficace. Impossibile farne a meno

Per prima cosa c’è da sapere per chi si confronta con le talpe nell’orto è che le talpesi cibano di insetti terricoli e non di vegetali.

Questi animali quindi difendono l’orto da larve e parassiti, come Elarfiti e nottue , anche se per contro sono altrettanto ghiotte dei preziosi lombrichi. Avere le talpe in zona è comunque un buon deterrente alla presenza di bruchi e altri insetti nocivi alle piante.

Inoltre come seconda azione positiva questi straordinari animali scavatori arieggiano il terreno grazie al loro costante lavoro di scavo, mantenendolo soffice. Per questo motivo sono animali che possono risultare utili alla nostra coltivazione.

Esiste il preconcetto che la talpa mangi verdura o si cibi di semi o radici delle piante, sono notizie false: ci sono molti animali che mangiano radici, bulbi e semente, sono i roditori e non certo le talpe. Se trovate piante mangiate e gallerie è più probabile che ci siano arcivole. Possiamo distinguere il lavoro di topi e arvicole da quello delle talpe perché la talpa crea una maggior montagnetta dove il suo tunnel fuoriesce in superficie.Per questi motivi convivere con le talpe è possibile solo se questi animali non proliferano e sono in numero ridotto. La talpa è abitudinaria e segue abbastanza gli stessi tracciati, se non distruggete la galleria potete tenerne conto e spostare le piante in modo da non disturbarla. In particolare la talpa è attiva a maggio, per la stagione degli amori, e in novembre, quando si prepara all’inverno e risistema quindi la sua tana prima di andare in letargo. Davvero molto incredibile

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Talpe in giardino, mandale via senza sforzo con questo metodo infallibile

Anche se non mangia le radici tuttavia non sempre la talpa è ospite gradito di orto e giardino, anzi. L’attività di scavo può essere noiosa per chi coltiva, visto che quando la galleria passa in mezzo all’appezzamento coltivato rovina spesso le radici delle orticole. Se nell’orto siamo disposti a tollerare le tane, avere talpe in giardino diventa un problema: per chi vuole avere un bel prato curato è davvero una disdetta trovarsi montagnette che compaiono in ogni punto.