5 consigli per risparmiare sul carburante: a fine mese noterai la differenza

Ecco alcuni consigli per risparmiare sulla benzina, dalla scelta del distributore alla manutenzione dell’auto. 

Consigli risparmio carburante
Auto-foto pixabay orizzonteenergia.it

Tra il caro energia e il caro carburante, stiamo vivendo dei momenti veramente difficili. Il prezzo di ogni cosa si sta alzando e sta diventando difficili per le persone pagare tutto quanto. Ma fortunatamente ci sono alcuni comportamenti che possono farvi risparmiare.

Dalla scelta del distributore ai comportamenti da tenere alla guida per arrivare alla manutenzione che vi fa risparmiare ecco cosa dovete fare. Il risparmio è fondamentale nella misura in cui è possibile. Con qualche accorgimento sicuramente avrete più facilità nell’affrontare le spese.

Spesso non si fa caso ad alcuni dettagli fondamentali che ci possono far risparmiare, ma questo è sbagliato perché anche se può sembrare una sciocchezza, tante volte possiamo arrivare a risparmiare molti soldi. Scopriamo insieme come.

Consigli per risparmiare sulla benzina

Benzina come fare a risparmiare
Carburante-foto pixabay orizzonteenergia.it

In anzi tutto è meglio sempre prediligere la modalità “self” quando si va a fare benzina. Ogni regione italiana e ogni singola stazione di servizio applica prezzi differenti ma sicuramente con la modalità self la benzina è sempre meno cara. Questa regola vale sia per la benzina che per il gasolio. In alcune province italiane, il prezzo medio in modalità self arriva ad essere anche il 9% meno caro di quello servito.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Benzina, quanto ci costerà? Tutte le novità a partire da Dicembre

Un altro consiglio da seguire è quello di evitare di fare il pieno in autostrada perché è sempre superiore al prezzo medio praticato nelle stazioni cittadini o sulle grandi strade. Tuttavia il mercato dei carburanti è un mercato locale, pertanto bisogna valutare caso per caso. Le pompe bianche per esempio sono sinonimo di convenienza, ma le nostra analisi città per città ci dicono che non sempre è così.

Non bisogna poi sottovalutare la manutenzione, questa va fatta periodicamente anche dopo il periodo di garanzia della propria auto. Non serve solo a mantenere l’efficienza del motore ma anche per minimizzare i consumi. Se i componenti essenziali del sistema di accensione, iniezione e alimentazione non lavorano in modo efficiente, i consumi possono aumentare anche del 10-20%.

Attenzione poi anche allo stile di guida, infatti guidare spesso in autostrada al massimo della velocità consentita, porta a consumi anche alti rispetto a chi usa l’auto in altri contesti. Un suggerimento buono è quello di ridurre la velocità andando a 110 km/h invece che a 130 km/h si consuma il 20% in meno. E anche lo stile di guida in città può influire molto sui consumi, le accelerazioni e frenate brusche fanno aumentare in modo sensibile i consumi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Auto a benzina e diesel, non verranno più prodotte e vendute: la data

Le app possono essere utili perché consentono di vedere i prezzi aggiornati dei carburanti distributore per distributore su una mappa. In questo modo si può scegliere il distributore migliore per potersi rifornire. Due di queste app sono Fuelio e Prezzi Benzina.