Scopri l’Italia a piedi: tutti i sentieri più belli e suggestivi

Ecco alcuni dei sentieri più belli che ci sono in Italia. Sono più di 500 percorsi da attraversare a piedi.

Camminata sentieri ecco dove trovare i migliori
Sentieri-foto pixabay orizzonteenergia.it

Tutti i camminatori si sono uniti per disegnare una mappa di sentieri del trekking in tutto il paese. Si tratta di un progetto collettivo molto bello che ha consentito di mappare tutti i sentieri, le strade, i percorsi e le scorciatoie che facciano apprezzare oltre alla natura anche la bellezza dei territori e il piacere di camminare.

Ci sono sentieri di ogni tipo, quelli più semplici e quelli più difficili verso il mare e verso la montagna. Placidi e calmi o ripidi e pieni di bellezza tutta da scoprire. Il nome del sito dove trovare questi percorsi è www.ammappalitalia.it ideata da Marco Saverio Loperfido e Marina Vincenti.

È un database open source in cui ognuno può inserire i percorsi che effettua abitualmente oppure che conosce o ha intenzione di percorrere. Al momento si contano 500 percorsi componibili a piacimento, in modo da organizzare lunghi viaggi, pernottamenti, gite di più giorni a lunga percorrenza partendo dall’assunto che l’Italia sia percorribile a piedi.

Come funzione il sito che mappa i percorsi in Italia

Camminata sentieri da percorrere
Sentieri-foto pixabay orizzonteenergia.it

Questa mappa funziona perché perché la community degli appassionati di trekking hanno voglia di condividere e mettere a disposizione di tutti la descrizione dei percorsi che ognuno di noi conosce. Condividendo sentieri, stradine, sterrati e mulattiere o anche scorciatoie.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>I cammini più belli d’Italia, devi andarci almeno una volta nella vita

Un altro aspetto che rende questo progetto interessante è il fatto della condivisione di cultura e sapere. Si crea dal basso a costo zero in modo democratico e collettivo. E si può essere tutti istruttori raccontando i sentieri che si frequentano e che si sono già sperimentati, un vero e proprio anello di raccordo tra chi fa trekking e chi ama i territori.

È una rete di percorsi che collega le bellezze e ricchezze del territorio. I valori di questo progetto sono la libertà, la gratuità e il concetto di scambio e sharing. Le procedure per mappare un sentiero sono semplici, basta infatti mandare una email e raccontare il sentiero come lo conosciamo e lo abbiamo percorso.

La cosa bella è che la mappa dei percorsi non comprende solo le strade ma anche i nodi di raccordo da visitare come paesi, stazioni ferroviarie, siti archeologici, montagne e fattorie appartenenti alla rete WWOOF.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Camminata veloce, quali sono i benefici per il corpo e la mente

Ci sono altri siti simili a questo, come Terre di mezzo, Sentiero Italia Cai e Cammini d’Italia. Non tutti i sentieri sono uguali però, prima di attraversali è meglio conoscerne le caratteristiche. Per esempio il T-Turistico è un percorso a stradine che non prevede difficoltà. Diverso è l’E-Escursionistico che sono terreni aperti e possono prevedere tracciati in roccia e neve. Ci sono poi altri livelli tra cui EE-Escursionisti esperti, EEA-Escursionisti esperti con attrezzatura, EEA-Ferrata facile, EEA-Ferrata poco difficile, EEA-Ferrata difficile e EAI-Escursionismo in ambiente innevato.