Controlli a tappeto per i possessori di una stufa a pellet: occhio alle multe

Scattano le multe dopo i controlli per le stufe a pellet, c’è massima allerta. Di questi tempi bisogna fare molta attenzione. 

Stufa pellet multe salate
Stufa pellet-foto pinterest orizzonteenergia.it

Molte persone che hanno scelto la stufa a pellet per riscaldarsi questo inverno, se ne stanno pentendo. A causa del caro prezzi, molte famiglie italiane sono passate all’utilizzo del pellet per risparmiare sulle bollette a fine mese, ma in realtà si è rivelata una situazione spiacevole.

Il caro bollette ha messo in ginocchio molti italiani che si sono trovati costretti rivalutare i propri risparmi per poter pagare le bollette che intanto hanno raggiunto cifre davvero da urlo. Questo aumento di prezzi ha spinto sempre più cittadini verso le stufe a pellet, perché sembrava la soluzione più vantaggiosa.

Dato che il gas ha raggiunto cifre mai viste prima a causa del conflitto in Ucraina, molti italiani hanno optato per questa decisione. La vendita del pellet e delle stufe già negli scorsi anni erano aumentate ma mai come oggi.

Gli svantaggi delle stufe a pellet

Multe per stufe a pellet attenzione controlli
Stufa pellet-foto pinterest orizzonteenergia.it

L’utilizzo del pellet fino a l’anno scorso rappresentata un mezzo valido per riscaldare la casa risparmiando molti soldi. Per altro il governo ha messo a disposizione molti incentivi per acquistare le stufe a pellet ma purtroppo ci sono anche degli svantaggi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Stufe a pellet, il riscaldamento costa di più: quanti sacchi servono?

Procurarsi il pellet quest’anno è stato più difficile per via della guerra in Ucraina, il prezzo quindi di questa materia prima è salito alle stelle. Prima un sacco da 15 kg di pellet costava 5 euro e ora ne costa 15 di euro. Inoltre si sono registrate una serie di problematiche dovute all’aumento della domanda del pellet e con una maggiore richiesta sono aumentati anche i controlli.

Le verifiche sono volte a controllare che l’impianto di riscaldamento rispetti tutte le normative ed è soggetto a una continua manutenzione e controllo tecnici. La normativa riguardante l’installazione delle stufe a pellet è molto stringente e prevede che dopo ogni controllo venga rilasciato l’appoito certificato ambientale e il libretto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Cenere delle stufe a pellet e dei camini: sai dove si getta? Non sbagliare

Per tutti quelli che non hanno rispettato queste regole di manutenzione, sono scattati dei veri e propri provvedimenti e sanzioni che sicuramente non state ben viste dalle persone che già si trovano a fronteggiare molte difficoltà.