È grande 15 volte Parigi: iceberg si distacca dalla banchisa in Antartide

Un enorme iceberg in Antartide si è staccato dalla banchisa, è grande più di 15 volte la città di Parigi. 

Iceberg distaccato dall'antartide
Iceberg-foto pixabay orizzonteenergia.it

In Antartide un iceberg grande come Parigi si è staccato dalla banchisa, secondo gli scienziati britannici della stazione di ricerca Halley IV, il distacco è avvenuto nella notte a causa dell’alta marea che ha fatto allargare una fessura nel ghiaccio.

Molti pensavano che ad aver causato il distacco fosse stato il cambiamento climatico, già responsabile dello scioglimento di molti iceberg e ghiacciai. Ma in questo caso il fenomeno è avvenuto per altri motivo a quanto pare.

Nonostante ciò il riscaldamento globale rimane un enorme minaccia per questa regione. Le temperature sempre più calde nell’atmosfera stanno sciogliendo il ghiaccio e causano il distacco di molti iceberg mettendo in difficoltà anche gli animali che vivono nella zona, come gli orsi polari.

Blocco di ghiaccio grande come Parigi si stacca dall’Antartide

Iceberg grande come Parigi si è distaccato
Iceberg-foto pixabay orizzonteenergia.it

Non siamo nuovi a fenomeni come questo, anche se questa volta ad aver causato il distacco non è stato il cambiamento climatico ma un’alta marea. Il blocco di ghiaccio di 1550 chilometri quadrati si è staccato dalla banchisa domenica 22 tra le 20 e le 21, durante l’alta marea che ha fatto allargare una fessura esistente sul ghiaccio chiamata Chasm-1.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Iceberg si stacca dalla piattaforma: le conseguenze sul pianeta preoccupano gli scienziati

Due anni fa si era formato un iceberg delle stesse dimensioni più o meno, proprio in quella zona, si chiama Brunt Barrier e sopra di esso è stata installata la stazione di ricerca britannica Halley VI. I glaciologi che sono sul luogo da novembre a marzo osservano da dieci anni la progressione di vaste fessure nel ghiaccio.

Si tratta del secondo grande distacco dalla piattaforma di ghiaccio Brunt negli ultimi due anni. Questa è la rottura più grande registrata sul sito. La spaccatura era presente già dal 2012 e la prima rottura è avvenuta nel 2021.

Al momento c’è un’elevata preoccupazione per gli iceberg in questa zona ma anche nella Groenlandia dove ogni giorno si perdono 6 miliardi di tonnellate di acqua. Il timore è che si possa ripetere lo scioglimento del 2019, quando ben 532 miliardi di tonnellate di ghiaccio si sono sciolte in mare.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Il ghiacciaio più grande d’Italia rischia grosso. Tutti i dettagli

Il riscaldamento globale sta causando moltissimi danni e cambiamenti climatici gravi. Basta vedere cosa è successo sulla Marmolada qualche mese fa quando è crollata una massa di ghiaccio grande come due campi da calcio. Questi fenomeni purtroppo sono sempre più frequenti a causa delle temperature alte.