NewsRinnovabiliFotovoltaicoStakeholder energiaTerna

A caccia del sole: in Puglia il più grande impianto fotovoltaico a inseguimento mai realizzato in Europa

    Cercano il sole e ne sfruttano i raggi al massimo della loro potenzapotenza
    Grandezza data dal rapporto tra il lavoro (sviluppato o assorbito) e il tempo impiegato a compierlo. Indica la rapidità con cui una forza compie lavoro. Nel Sistema Internazionale si misura in watt (W).
    . Sono gli impianti solari a inseguimento di cui ora la Puglia è leader mondiale
    . A Torre Santa Susanna, in provincia di Brindisi è stata, infatti, inaugurata la più grande installazione al mondo di questa particolare tecnologia fotovoltaica.

    Il progetto è frutto di un accordo tra la nipponica Sanyo che produce questo tipo di celle solari e Deutsche Bank Finance and Leasing Renewable Energy Division. L’impianto, composto di 32.202 moduli solari Sanyo (modello hit-235hde4) dotati di meccanismo che ruota il pannello in base alla posizione del sole, è in grado di produrre 7.567 megawatt. Il fotovoltaico ad inseguimento è una speciale tecnologia nata per massimizzarne la resa dei pannelli. Il principio su cui si basa è molto semplice: mantenere una perfetta perpendicolarità tra piano delle celle e raggi solari in ogni giorno dell’anno e in ogni ora del giorno. Ci sono due tipi di impianti ad inseguimento solare: a un solo asse e a due assi.

    L’inseguitore a un solo asse segue annualmente il sole nel suo movimento est-ovest. Rispetto a un impianto fisso delle stesse dimensioni il rendimentorendimento
    In termini generali il rendimento è il rapporto tra “quanto ottenuto” in un processo e “quanto speso” per fare avvenire lo stesso processo. In termodinamica rappresenta la capacità di un sistema di convertire l’input di calore in lavoro utile. Il rendimento è un numero puro (cioè non ha unità di misura) ed è sempre compreso tra 0 e 1. A seconda dei termini che vengono messi a confronto è possibile ottenere diverse tipologie di rendimento utili a definire la bontà di un processo o di una macchina (per esempio rendimento elettrico, rendimento termico, ecc..) ma il ragionamento alla base è sempre lo stesso.
    annuo migliora del 20%. Il secondo tipo, invece, è in grado di spostarsi sull’asse verticale est-ovest e sulla orizzontale nord-sud. Il rendimento aumenta del 30-35%.

    “In questo periodo, ha detto Mitsuru Homma, vice presidente esecutivo dell’azienda giapponese – stiamo assistendo a livello globale a una rapida inversione di tendenza in fatto di produzione di energiaenergia
    Fisicamente parlando, l’energia è definita come la capacità di un corpo di compiere lavoro e le forme in cui essa può presentarsi sono molteplici a livello macroscopico o a livello atomico. L’unità di misura derivata del Sistema Internazionale è il joule (simbolo J)
    e, abbandonate le tradizionali vie, si guarda con sempre maggiore attenzione alle fonti rinnovabilifonti rinnovabili
    Una risorsa è detta rinnovabile se, una volta utilizzata, è in grado di rigenerarsi attraverso un processo naturale in tempistiche paragonabili con le tempistiche di utilizzo da parte dell’uomo. Sono considerate quindi risorse rinnovabili:
    – il sole
    – il vento
    – l’acqua
    – la geotermia
    – le biomasse
    , prima tra tutte l’energia solareenergia solare
    Energia radiante derivante dal Sole e che raggiunge la Terra sotto forma di radiazione elettromagnetica. Ad oggi esistono fondamentalmente due modi per sfruttare l’energia solare direttamente: attraverso i pannelli solari (per la produzione di energia termica ed elettrica), pannelli fotovoltaici (per la produzione di energia elettrica). L’energia dal Sole è fondamentale anche per lo sviluppo delle altre forme di energia rinnovabili (per esempio per la crescita della biomassa, per i moti dei venti, per il ciclo idrologico delle acque, ecc..).
    . Noi di Sanyo, miriamo a diventare il marchio leader a livello mondiale nel campo dell’energia e della tecnologia ambientale, ed è nostro sincero desiderio poter approfondire la collaborazione con i nostri partner per fornire energia sicura e pulita in tutta Europa”.

     

    Fonte: Terna WebMagazine, 01/09/2011

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button