NewsEnergia & MercatoMercato & BolletteFossiliPetrolioStakeholder energiaAdico

ADICO: aumentata la soglia di “errore” per i benzinai. Ennesimo danno per le tasche dei cittadini

    Un nuovo decreto alza la soglia d’errore entro il quale una pompa di benzina può erogare meno carburante di quello che dovrebbe senza che si configuri la truffa – denuncia l’ADICO – aumentando del 50% il margine di errore per i misuratori di erogazione, portandolo dal 5 al 7,5 per mille.

    Per esempio su 20 litri misurati dal contatore la pompa di benzina poteva erogare in più o in meno 0,1 litri (che per un prezzo stabilito di 1,55 euro al litro corrispondono a 15,5 centesimi totali in più o in meno), con la nuova normativa la tolleranza degli strumenti di misurazione dell’erogazione consente 0,15 litri di differenza in più o in meno per un prezzo di 23,25 centesimi.

    Se pensiamo ai milioni di litri di prodotto erogato in un anno – spiega il presidente dell’ADICO, Carlo Garofolini – questa differenza si traduce in cifre considerevoli che avrà, come sempre, delle ripercussioni sulle tasche degli automobilisti.

    Comunicato stampa ADICO, 29/04/2011

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button