NewsRinnovabiliSolareStakeholder energiaEnel

AL VIA I LAVORI PER LA REALIZZAZIONE DELL’IMPIANTO FOTOVOLTAICO DI STRAMBINO IN PIEMONTE

    La società congiunta tra Enel Green Power e Finpiemonte Partecipazioni realizzerà l’impianto fotovoltaicoimpianto fotovoltaico
    Impianto per la produzione di elettricità che sfrutta l’energia del sole grazie ai pannelli fotovoltaici, generalmente di silicio. All’interno del pannello si genera un circuito elettrico in corrente continua, dovuta all’effetto fotovoltaico, secondo cui quando i fotoni (che costituiscono la radiazione solare) raggiungono una cella FV vanno ad eccitare alcuni elettroni del materiale di cui è costituita la cella. Tali elettroni, trovandosi ad un livello energetico superiore, “sfuggono” dalla loro posizione originaria e creano una corrente.
    da 2,5 MW e, nel prossimo futuro, altri impianti da fonti rinnovabilifonti rinnovabili
    Una risorsa è detta rinnovabile se, una volta utilizzata, è in grado di rigenerarsi attraverso un processo naturale in tempistiche paragonabili con le tempistiche di utilizzo da parte dell’uomo. Sono considerate quindi risorse rinnovabili:
    – il sole
    – il vento
    – l’acqua
    – la geotermia
    – le biomasse

    Roma-Torino, 21 dicembre 2010 – Al via il cantiere per la realizzazione dell’impianto fotovoltaico di Strambino, frutto dell’accordo firmato nei mesi scorsi dall’Amministratore Delegato di Enel Green Power, Francesco Starace, e dal Presidente di Finpiemonte Partecipazioni, Paolo Marchioni, per lo sviluppo delle fonti rinnovabili in Piemonte.

    Con una capacità installata di 2,5 MW, Strambino sarà in grado di produrre circa 3 milioni di chilowattora all’anno, sufficienti a soddisfare i consumi di 1100 famiglie e di evitare l’emissioneemissione
    Qualsiasi sostanza solida, liquida o gassosa introdotta nell’atmosfera a seguito di processi naturali o antropogenici, che produce direttamente o indirettamente un impatto sull’ambiente.
    in atmosferaatmosfera
    Involucro di gas e vapori che circonda la Terra, costituito prevalentemente da ossigeno e da azoto, che svolge un ruolo fondamentale per la vita delle specie, perché fa da schermo alle radiazioni ultraviolette provenienti dal Sole. Essa si estende per oltre 1000 km al di sopra della superficie terrestre ed è suddivisa in diversi strati: troposfera (fino a 15-20 chilometri), stratosfera (fino a 50-60 chilometri), ionosfera (fino a 800 chilometri) ed esosfera.
    di duemila tonnellate di CO2CO2
    Gas inodore, incolore e non infiammabile, la cui molecola è formato da un atomo di carbonio legato a due atomi di ossigeno. È uno dei gas più abbondanti nell’atmosfera, fondamentale nei processi vitali delle piante e degli animali (fotosintesi e respirazione).

    .

    L’impianto, che sarà realizzato con pannelli fotovoltaici in silicio policristallino, è previsto entrare in esercizio entro gennaio 2011.

    A realizzarlo è la nuova società Enel Green Power Strambino Solar, partecipata al 60% da Enel Green Power – la società del Gruppo Enel dedicata allo sviluppo e gestione delle fonti rinnovabili in Italia e nel mondo – e al 40% da Finpiemonte Partecipazioni – società controllata dalla Regione Piemonte, attiva nel settore delle energie rinnovabilienergie rinnovabili
    Una risorsa è detta rinnovabile se, una volta utilizzata, è in grado di rigenerarsi attraverso un processo naturale in tempistiche paragonabili con le tempistiche di utilizzo da parte dell’uomo. Sono considerate quindi risorse rinnovabili:
    – il sole
    – il vento
    – l’acqua
    – la geotermia
    – le biomasse
    e della riduzione delle emissioni in atmosfera – che dispone per mezzo delle proprie società partecipate di spazi per oltre 600 mila metri quadri sui quali è possibile sviluppare ulteriori iniziative congiunte per la realizzazione di impianti fotovoltaici.

    Crediamo nello sviluppo della generazione distribuita da fotovoltaico – sottolinea Francesco Starace, amministratore delegato di Enel Green Power – soprattutto in un territorio come quello italiano, che può contare su una grande disponibilità di risorsa. Ci auguriamo che questa iniziativa sia la prima di una serie anche in Piemonte, che consenta di aumentare sempre più la produzione di energiaenergia
    Fisicamente parlando, l’energia è definita come la capacità di un corpo di compiere lavoro e le forme in cui essa può presentarsi sono molteplici a livello macroscopico o a livello atomico. L’unità di misura derivata del Sistema Internazionale è il joule (simbolo J)
    da fonti rinnovabili, con evidenti benefici dal punto di vista ambientale e della sicurezza energetica
    “.

    Gli investimenti nel settore del fotovoltaico in aree marginali – afferma Paolo Marchioni, presidente di Finpiemonte Partecipazioni – continueranno ad essere fra i principali obiettivi da perseguire in futuro. Tuttavia, ci impegneremo, altresì, per avviare nuove iniziative di sviluppo nel settore del miniidroelettrico, valorizzando le potenzialità che il territorio piemontese può offrire in questo campo“.

    Enel Green Power è la società del Gruppo Enel dedicata allo sviluppo e alla gestione delle attività di generazione di energia da fonti rinnovabili in Italia e nel mondo. E’ leader mondiale di settore grazie a circa 21 miliardi di chilowattora prodotti da acqua, sole, vento e calore della terra, in grado di soddisfare i consumi di circa 8 milioni di famiglie ed evitare ogni anno circa 16 milioni di tonnellate di emissioni di anidride carbonica. Ha una capacità installata di circa 5.900 MW, con oltre 600 impianti in tutto il mondo e un mix di generazione che include eolico, solare, idro, geotermico e biomasse.

    Finpiemonte Partecipazioni è una società a capitale misto pubblico-privato, a prevalente partecipazione regionale, che opera nei settori della logistica, delle energie rinnovabili e dello sviluppo del territorio piemontese; in particolare, l’attività di Finpiemonte Partecipazioni nel settore delle energie rinnovabili, si concentra sulla riduzione delle emissioni in atmosfera, attraverso lo sviluppo di fotovoltaico, cogenerazionecogenerazione
    Processo di produzione congiunta di energia elettrica e calore utile, in cascata, che può essere impiegato per scopi industriali (calore di processo) o per il teleriscaldamento. La cogenerazione comporta un sensibile risparmio di energia primaria rispetto alla produzione separata di elettricità a calore.
    da biogasbiogas
    Miscela di gas prodotti in seguito ad un processo di digestione anaerobica di materiale organico di origine vegetale e animale. Alcuni batteri provvedono a decomporre il materiale organico, in ambiente privo di ossigeno, producendo una miscela gassosa formata da metano (50÷70%), anidride carbonica (35÷40%) e tracce di altri gas. Le materie prime utilizzabili sono residui agricoli, zootecnici dell’industria agro-alimentare, acque e fanghi reflui.
    , teleriscaldamentoteleriscaldamento
    Sistema che consente di distribuire calore presso le utenze, a partire da una centrale di produzione (per esempio centrale di cogonerazione, termovalorizzatore, ecc…). Il calore viene trasportato sotto forma di acqua calda o vapore all’interno di condotti interrati e può servire per riscaldare gli ambienti oppure per produrre acqua calda sanitaria. Nelle abitazioni servite dal teleriscaldamento la caldaia viene sostituita da uno scambiatore di calore, consentendo una diminuzione delle emissioni e un risparmio di combustibile.
    ed idroelettrico.

    Comunicato stampa ENEL, 21/12/2010

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button