NewsRinnovabiliFotovoltaicoStakeholder energiaEnel

AL VIA LA PIU’ GRANDE FABBRICA ITALIANA DI PANNELLI FOTOVOLTAICI

    Inaugurato l’impianto dell’azienda 3Sun – la jv paritetica tra Enel Green Power, Sharp e STMicroelectronics – che nella fase iniziale produrrà moduli fotovoltaici per 160 MW all’anno.

    Alla cerimonia erano presenti oltre ai vertici delle società, il Presidente della Regione Siciliana, Raffaele Lombardo, il Presidente della Provincia di Catania, Giuseppe Castiglione, e il Sindaco di Catania, Raffaele Stancanelli.

    Lo stabilimento catanese servirà i mercati del solare più promettenti d’Europa, Medioriente e Africa.

    Catania, 8 luglio 2011 – E’ stata inaugurata oggi a Catania alla presenza del Presidente della Regione Siciliana, Raffaele Lombardo, del Presidente della Provincia di Catania, Giuseppe Castiglione, e del Sindaco di Catania, Raffaele Stancanelli, la fabbrica di pannelli fotovoltaici innovativi della 3Sun, la joint venture paritetica tra Enel Green Power, Sharp e STMicroelectronics.

    Oltre alle istituzioni, alla cerimonia di apertura dello stabilimento che produrrà in modo integrato celle e moduli fotovoltaici a film sottile multigiunzione, sono intervenuti il Presidente di Enel, Paolo Andrea Colombo, l’Amministratore Delegato di Enel, Fulvio Conti, il Presidente di Sharp Corporation, Katsuhiko Machida, il Vice Presidente del supervisory board di STMicroelectronics, Bruno Steve, il President & CEO di STMicroelectronics, Carlo Bozotti, l’Amministratore Delegato di Enel Green Power, Francesco Starace, il Direttore Rappresentante e Vice Presidente Esecutivo di Sharp, Toshishige Hamano, il Presidente della società 3Sun, Andrea Cuomo, e l’Amministratore Delegato, Mauro Curiale.

    La fabbrica, nella fase iniziale, occuperà 280 risorse qualificate e avrà una capacità produttiva di pannelli fotovoltaici di 160 MW all’anno, che potrà essere incrementata nel corso dei prossimi anni a 480 MW/anno. Si caratterizza da subito come il più grande stabilimento produttivo di pannelli fotovoltaici a livello nazionale, ed uno dei più grandi in Europa, ed è stato finanziato mediante una combinazione di capitale proprio, finanziamenti del CIPE – che ha stanziato 49 milioni di euro a favore dell’iniziativa – e project financing con tre primari istituti di credito Banca IMI, Centrobanca e Unicredit.

    In base all’accordo firmato ad agosto 2010, ognuno dei tre partner ha sottoscritto un terzo del capitale – con un impegno di 70 milioni di euro ciascuno, in cash o in asset materiali e immateriali – apportando inoltre le sue specifiche competenze.

    Nel dettaglio:

    • Enel Green Power, lo sviluppo e la gestione di impianti da fonti rinnovabilifonti rinnovabili
      Una risorsa è detta rinnovabile se, una volta utilizzata, è in grado di rigenerarsi attraverso un processo naturale in tempistiche paragonabili con le tempistiche di utilizzo da parte dell’uomo. Sono considerate quindi risorse rinnovabili:
      – il sole
      – il vento
      – l’acqua
      – la geotermia
      – le biomasse
      a livello internazionale e la commercializzazione al retail di pannelli fotovoltaici su scala nazionale attraverso la controllata Enel.si
      ;
    • Sharp, la tecnologia esclusiva del film sottile multigiunzione già in produzione nella fabbrica di Sakai, in Giappone, e la commercializzazione dei pannelli fotovoltaici attraverso le proprie controllate in Europa;
    • STMicroelectronics, le capacità manifatturiere, con personale altamente specializzato in settori all’avanguardia tecnologica come la microelettronica, nonché le competenze in tema di innovazione nell’ambito della gestione di sistemi di potenzapotenza
      Grandezza data dal rapporto tra il lavoro (sviluppato o assorbito) e il tempo impiegato a compierlo. Indica la rapidità con cui una forza compie lavoro. Nel Sistema Internazionale si misura in watt (W).
      per risparmio energeticorisparmio energetico
      Con questo termine si intendono tutte le iniziative intraprese per ridurre i consumi di energia, sia in termini di energia primaria sia in termini di energia elettrica, adottando stili di vita e modelli di consumo improntati ad un utilizzo più responsabile delle risorse.
      .

    La produzione della fabbrica sarà destinata a soddisfare la domanda dei mercati del solare di Europa, Medioriente e Africa (EMEA), avvalendosi sia di progetti in sviluppo, sia delle reti di vendita di Sharp ed Enel Green Power. A questo proposito, Enel Green Power e Sharp hanno costituito una seconda joint venture, ESSE (Enel Green Power & Sharp Solar Energy) per sviluppare, costruire e gestire impianti fotovoltaici per oltre 500 MWnell’area dell’EMEA, entro il 2016, utilizzando i pannelli prodotti dalla fabbrica, che serviranno anche per l’impianto da 1 MW che ESSE realizzerà proprio sul tetto del nuovo stabilimento.

    Anche Enel.si, la società di Enel Green Power specializzata nell’installazione di impianti fotovoltaici sul mercato retail, parteciperà alla commercializzazione, offrendo i pannelli attraverso la propria rete in franchising composta da oltre 570 installatori qualificati distribuiti su tutto il territorio italiano.

     

    Fonte: ENEL, 08/07/2011

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button