NewsAmbienteCambiamenti ClimaticiStakeholder energiaOrizzontenergia.it

Ambiente: a Settembre registrati livelli di CO2 permanentemente oltre 400 ppm

    Questo settembre ha segnato un record “nero” per il clima: l’anidride carbonica (CO2CO2
    Gas inodore, incolore e non infiammabile, la cui molecola è formato da un atomo di carbonio legato a due atomi di ossigeno. È uno dei gas più abbondanti nell’atmosfera, fondamentale nei processi vitali delle piante e degli animali (fotosintesi e respirazione).

    ) ha superato la soglia “psicologica” di 400 ppm in modo permanente.

    CO2 superiore a 400 ppm in settembre 2016Secondo i ricercatori dello Scripps Institution of Oceanography (SIO), Università della California non si torna indietro: il mese di settembre è storicamente stato il mese in cui la concentrazione di CO2 registra i minimi livelli.

    La soglia di 400 ppm – registrata da the Mauna Loa Observatory nelle Hawaii – fu superata per la prima volta come valore medio annuale lnel 2015 e si trattava della concentrazione più alta in 58 anni di misurazioni. Ora in pratica diventa il nuovo minimo.

    Ralph Keeling, a capo del programma di monitoraggio della CO2 alla SIO, non ha dubbi: “è quasi impossibile che ottobre scenda sotto i 400 ppm“, si legge sul sito dell’istituto e sottolinea inolre che “Negli ultimi 20 anni ci sono stati solo 4 anni (2002, 2008, 2009 e 2012) nei quali a ottobre la concentrazione mensile era più bassa di settembre. Tuttavia in quegli anni il calo era di 0,45 ppm, quantità che non sarebbe abbastanza per far registrare una concentrazione inferiore a 400 ppm a ottobre di quest’anno“.

    Probabilmente, si evince ancora, che il valore mensile per ottobre “andrà oltre 401 ppm“. E non ci saranno miglioramenti. “Sono attesi nuovi picchi nei prossimi mesi“, afferma Keeling, “anche oltre 410 ppm“.

     

    Orizzontenergia

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button