NewsEnergia & MercatoMercato & BollettePolitica EnergeticaStakeholder energiaSenatoSoginEnergylab

Assoelettrica e Sogin: audizione in Senato su Strategia Energetica Nazionale

    12 luglio 2012
    Proseguono le audizioni della X Commissione Industria del Senato  nell’ambito dell’indagine conoscitiva sulla Strategia Energetica Nazionale, alle quali ha partecipato anche EnergyLab con il documento “L’Italia verso la redazione di una Strategia Energetica Nazionale”.

    Il 10 luglio sono stati ascoltati il presidente dell’Associazione nazionale delle imprese elettriche (Assoelettrica) Chicco Testa e l’amministratore delegato della Società gestione impianti nucleari (Sogin) Giuseppe Nucci, accompagnato dal vice direttore ambiente, radioprotezione, sicurezza e qualità, Fabio Chiaravalli e dal direttore disattivazione centrali e impianti Nord, Davide Galli.

    Chicco Testa ha messo in evidenza la struttura dei consumi elettrici, strettamente connessa all’andamento dell’economia e solo in parte influenzata dagli interventi di efficienza energeticaefficienza energetica
    Con questi termini si intendono i miglioramenti che si possono apportare alla tecnologia per produrre gli stessi beni e servizi utilizzando meno energia, con conseguente riduzione dell’ impatto ambientale e dei costi associati.
    . In particolare la produzione termoelettrica ha registrato una sensibile contrazione a vantaggio delle energie rinnovabilienergie rinnovabili
    Una risorsa è detta rinnovabile se, una volta utilizzata, è in grado di rigenerarsi attraverso un processo naturale in tempistiche paragonabili con le tempistiche di utilizzo da parte dell’uomo. Sono considerate quindi risorse rinnovabili:
    – il sole
    – il vento
    – l’acqua
    – la geotermia
    – le biomasse
    . Si trova in una situazione di sofferenza anche il mercato dell’energiaenergia
    Fisicamente parlando, l’energia è definita come la capacità di un corpo di compiere lavoro e le forme in cui essa può presentarsi sono molteplici a livello macroscopico o a livello atomico. L’unità di misura derivata del Sistema Internazionale è il joule (simbolo J)
    che ha visto una forte riduzione della quota contendibile, quella effettivamente sottratta a prezzi predeterminati. Ha quindi auspicato un equilibrio del livello degli incentivi al fotovoltaico rispetto alle altre fonti, per evitare squilibri i cui costi si ripercuotono inevitabilmente sull’utenteutente
    Soggetto che consuma elettricità o gas.
    .

    Chicco Testa ha ricordato la forte dipendenza dall’estero sia in termini di materie prime per la produzione sia in termini di prodotto ed ha riconosciuto come la rete possa essere migliorata, essendoci limiti nella trasmissionetrasmissione
    Attività di trasporto dell’elettricità sulla rete a partire dai centri di produzione sino ai centri di utilizzo. Il maggiore proprietario della rete di trasmissione nazionale dell’energia elettrica ad alta tensione è Terna.
    che incidono sull’efficienza del sistema. La stessa intermittenza dell’energia generata da fonti rinnovabilifonti rinnovabili
    Una risorsa è detta rinnovabile se, una volta utilizzata, è in grado di rigenerarsi attraverso un processo naturale in tempistiche paragonabili con le tempistiche di utilizzo da parte dell’uomo. Sono considerate quindi risorse rinnovabili:
    – il sole
    – il vento
    – l’acqua
    – la geotermia
    – le biomasse
    costringe comunque ad una produzione accessoria che possa compensare i cali imprevisti. In ordine alle procedure autorizzative, ha auspicato un quadro di regole certe aventi carattere generale, orientato al raggiungimento di obiettivi che sono nell’interesse dello Stato.

    L’AD di Sogin, ingegner Nucci si è soffermato sulle attività di decommissioningdecommissioning
    Attività multidisciplinare che si applica agli impianti in fase di demolizione, rinnovamento o costruzione. L’obiettivo principale è la bonifica della zona di edificazione della centrale nucleare attraverso lo smaltimento del combustibile irraggiato e delle scorie di lavorazione e successivo stoccaggio.
    svolte dalla società per la bonifica ambientale ed ha illustrato il piano industrialepiano industriale
    Il piano industriale è il documento che riporta le linee strategiche di un’impresa finalizzate al raggiungimento degli obiettivi economici e finanziari stabiliti. Vengono, infatti, descritte le azioni passate e future intraprese in tal senso, gli investimenti previsti e le performance aziendali attese.
    2011-2015, nonché i risultati ottenuti nell’ultimo anno, con particolare riguardo alla riorganizzazione della struttura aziendale svolta in chiave di efficienza e trasparenza. Dopo essersi soffermato sulle principali attività in corso in Italia, Nucci ha ricordato come dall’inizio del 2012 Sogin sia in attesa del sistema regolatorio pluriennale in mancanza del quale non sarà possibile sviluppare compiutamente le attività programmate. Da ultimo Nucci ha evidenziato la necessità di individuare un deposito nazionale, progettato secondo le migliori esperienze internazionali, a cui affiancare un parco tecnologico di eccellenza dedicato alle attività di ricerca e formazione.

    Fonte: EnergyLab, 12/07/2012

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button