NewsEnergia & MercatoMercato & BolletteRinnovabiliStakeholder energiaAssosolareAperElettricità

ASSOSOLARE CON APER PER DARE PIU’ VOCE ALLE RINNOVABILI

    L’Assemblea dei Soci di ASSOSOLARE – Associazione Nazionale dell’Industria Fotovoltaica ha deliberato all’unanimità l’unione con APER – Associazione Produttori EnergiaEnergia
    Fisicamente parlando, l’energia è definita come la capacità di un corpo di compiere lavoro e le forme in cui essa può presentarsi sono molteplici a livello macroscopico o a livello atomico. L’unità di misura derivata del Sistema Internazionale è il joule (simbolo J)
    Rinnovabile. La nuova associazione rappresenterà gli interessi di circa 500 aziende nel settore delle Fonti RinnovabiliFonti Rinnovabili
    Una risorsa è detta rinnovabile se, una volta utilizzata, è in grado di rigenerarsi attraverso un processo naturale in tempistiche paragonabili con le tempistiche di utilizzo da parte dell’uomo. Sono considerate quindi risorse rinnovabili:
    – il sole
    – il vento
    – l’acqua
    – la geotermia
    – le biomasse
    ed assumerà la visibilità e l’autorevolezza necessarie alle nuove sfide del settore sia a livello nazionale sia a livello internazionale.

    Quella di oggi è una nuova tappa di un percorso avviato lo scorso anno con l’inizio della Presidenza di Giovanni Simoni in una fase molto delicata per il Mercato ElettricoMercato Elettrico
    Mercato dove si effettua l’acquisto e la vendita di energia elettrica attarverso un sistema di contratti bilaterali o attraverso la borsa elettrica. Il prezzo viene determinato dall’incontro tra la domanda e l’offerta di energia elettrica da parte dei vari operatori che vi partecipano.
    italiano non solo per il settore del Solare Fotovoltaico. Toccherà, il prossimo 18 luglio, all’Assemblea di APER confermare definitivamente l’operazione, già approvata all’unanimità dalla sua Giunta.

    L’unione – afferma Giovanni Simoni, designato a diventare vicepresidente della nuova Associazione – giunge in un momento cruciale per il Settore Fotovoltaico che, con la conclusione del Quinto Conto EnergiaConto Energia
    Il Conto Energia è una forma di incentivazione statale a sostegno della produzione di energia elettrica da impianti fotovoltaici.
    Entrato in vigore con il Decreto Ministeriale del 19 Febbraio 2007, consiste nell’attribuzione di una tariffa incentivante, proporzionale all’energia prodotta, in base alla tipologia di impianto (non integrato architettonicamente, parzialmente integrato, integrato). Le tariffe vengono corrisposte per un periodo di 20 anni a partire dalla data di entrata in esercizio dell’impianto e rimangono costanti per l’intero periodo.
    deve trovare nuove strade di crescita, e proporsi come componente essenziale della Strategia Energetica Nazionale, nonché  comunicare la propria capacità di favorire tutti i consumatori con la progressiva riduzione del costo delle Bollette
    ”.

    Agostino Re Rebaudengo, presidente di APER, auspica che lo sforzo che si sta compiendo verso una maggiore unità e rappresentatività del settore continui. “Parlare con una sola voce sarà fondamentale per risolvere le tante questioni aperte – afferma Re Rebaudengo – a partire dall’introduzione di una adeguata normativa sugli sbilanciamenti, grazie all’auspicata sentenza di annullamento da parte del TARTAR
    Residuo pesante derivante dalle operazioni di raffineria, particolarmente ricco di zolfo e molto viscoso.
    Lombardia della disciplina introdotta dall’AEEG nel 2012
    ”.

    Fonte: Assosolare

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *