Energipedia - Tutto sull'EnergiaEnergipedia - Tutto sull'EnergiaEfficienza & Risparmio

Automazione avanzata e controllo dei processi continui

Metodologie di efficienza energetica per le industrie

    L’industria, a livello globale, è responsabile per 1/3 dei consumi energetici globali, in particolar modo le industrie di processo (chimico/farmaceutiche, petrolchimiche, metallurgiche cartarie e alimentari) sono responsabili per il 22% dei consumo globale.

    Le tecnologie di controllo avanzato hanno ampiamente dimostrato di poter migliorare l’efficienza energetica delle industrie di processo, con un potenziale di risparmio stimato tra 18-26 %.

    Per esempio, nel caso della produzione della carta, si stima che il potenziale di miglioramento dell’efficienza sia superiore al 5 % per l’energia elettrica e va dal 10-15 % per l’energia termica.

    Un elevato livello di integrazione tra i sistemi di controllo dell’impianto, sistemi di gestione della strumentazione e sistemi di misura delle grandezze energetiche può migliorare l’efficienza energetica complessiva dell’impianto.

    Per esempio il monitoraggio e lo scambio di informazioni sul ciclo di vita di un particolare strumento può essere importante per definire gli interventi di manutenzione e quindi evitare inutili sprechi di energia dovuti ad un tipo di funzionamento lontano dalle condizioni ottimali. Un altro esempio di come sia possibile individuare e ridurre le cause di spreco è l’implementazione di un sistema di raccolta e registrazione di dati relativi ai consumi energetici, che permette di avviare una gestione più efficiente.

    L’automazione avanzata e il controllo dei processi permettono, inoltre, di ridurre i fermi dell’impianto e gli scarti, con notevole risparmio di energia.

    Per approfondire la tematica:

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *