NewsMobilitàRinnovabiliBiocarburanteBiomassaStakeholder energiaOrizzontenergia.it

BIOCOMBUSTIBILI: KLM, PRIMO VOLO COMMERCIALE CON L’UTILIZZO DI OLI VEGETALI ESAUSTI

    Lo scorso mercoledì, il gruppo aereo olandese KLM ha fatto il suo primo volo commerciale, Amsterdam-Parigi, grazie all’impiego di biocarburante a base di oli vegetalioli vegetali
    Oli ricavati dai semi delle piante oleaginose generalmente utilizzati nelle industrie alimentari, ma che possono trovare impiego anche per scopi di generazione elettrica o calore (previo ulteriore trattamento). Esempio di oli vegetali sono l’olio di palma, di colza, di girasole o di soia.
    esausti
    . I rappresentanti della compagnia, hanno annunciato che a partire da settembre, per coprire la stessa rotta, più di 200 voli saranno effettuati con questo “biokerosene”.

    Questo volo è un passo importante nel percorso della KLM verso l’utilizzo dei biocombustibili. Fino ad ora infatti, l’esperienza si limitava ad un solo volo commerciale, fatto nel novembre 2009, con l’utilizzo di una miscela composta dal 50% di olio di camelina sativa testata in un solo motore del velivolo.

    Dopo soli 3 giorni dalla conclusione del Paris Air Show – vetrina internazionale per il settore aviazione e biocarburanti di Parigi-Le Bourget, lo scorso 29 giugno, un Boeing 737-800 KLM con a bordo 171 passeggeri, ha fatto rotta da Amsterdam su Parigi grazie all’utilizzo di un mix di combustibili, tra i quali spiccano i biocarburanti a base di oli vegetali. Il primo volo del suo genere ad essere effettuato in tutto il mondo!

    Gli alti dirigenti della compagnia aerea olandese hanno ribadito che si tratta di una strategia aziendale che avrà inizio a partire da settembre, quando circa 200 aerei faranno lo stesso viaggio con il medesimo biocarburante.

    Tutti i biocarburanti utilizzati, come precisato nel comunicato stampa di KLM, soddisferanno le specifiche tecniche del kerosene tradizionale senza alcun adeguamento ne ai motori, ne agli impianti degli aeromobili. Altri elementi di forza sono inoltre la solvibilità e la sicurezza.

    La società SkyNRG, consorzio fondato dalla KLM per la produzione di biocarburanti, sta lavorando per lo sviluppo di una catena di produzione sostenibile di biocarburanti ad utilizzo aeronautico. Il consorzio è patrocinato dalla Sustainability Board, a cui fanno capo la sede olandese del World Wide Fund for Nature (WWFWWF
    Organizzazione che promuove la tutela e la conservazione della natura attraverso la preservazione della diversità biologica a livello di geni, specie ed ecosistemi. Il WWF sostiene numerose iniziative a favore della sostenibilità ambientale, contro l’inquinamento e l’uso irrazionale dell’energia e delle risorse, coinvolgendo l’opinione pubblica e volontari di tutto il mondo.
    ), l’Istituto Copernico presso l’Università di Utrecht ed altri.

     

    Orizzontenergia.com, 04/07/2011

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button