NewsRinnovabiliStakeholder energiaOrizzontenergia.it

Bolzano: il nuovo museo delle Energie Alternative si chiamerà “Mondo Energia”

    Sull’onda del successo registrato dalla fiera Casa-Clima che ha accolto oltre 40 mila visitatori, nel 2012 sarà inaugurato l’innovativo museo delle energie alternative da fonti rinnovabilifonti rinnovabili
    Una risorsa è detta rinnovabile se, una volta utilizzata, è in grado di rigenerarsi attraverso un processo naturale in tempistiche paragonabili con le tempistiche di utilizzo da parte dell’uomo. Sono considerate quindi risorse rinnovabili:
    – il sole
    – il vento
    – l’acqua
    – la geotermia
    – le biomasse
    di Bolzano, città attiva a livello internazionale nel settore delle rinnovabili.

    Secondo le previsioni, il nuovo museo “Mondo EnergiaEnergia
    Fisicamente parlando, l’energia è definita come la capacità di un corpo di compiere lavoro e le forme in cui essa può presentarsi sono molteplici a livello macroscopico o a livello atomico. L’unità di misura derivata del Sistema Internazionale è il joule (simbolo J)
    “, situato accanto alla Torre del Vento (nuova sede della holding bolzanina), inizierà ad essere operativo a partire da gennaio 2012 e potrà accogliere circa 300 mila visitatori all’anno tra ingegneri, professionisti, professori e studenti.

    Il museo, tappa importante nel percorso di eccellenza energetica della città di Bolzano, potrà quindi beneficiare della vicinanza con la Torre del Vento, edificio iper-tecnologico totalmente autosufficiente a livello energetico, nella quale oltre un centinaio di professionisti effettueranno studi e ricerche allo scopo di potenziare lo sfruttamento delle energie rinnovabilienergie rinnovabili
    Una risorsa è detta rinnovabile se, una volta utilizzata, è in grado di rigenerarsi attraverso un processo naturale in tempistiche paragonabili con le tempistiche di utilizzo da parte dell’uomo. Sono considerate quindi risorse rinnovabili:
    – il sole
    – il vento
    – l’acqua
    – la geotermia
    – le biomasse
    .

    All’interno del museo sarà creato un circuito virtuoso che accompagnerà i visitatori nella conoscenza dell’attuale mondo dell’energia alternativaenergia alternativa
    Energia derivata da sorgenti diverse da quelle fossili (carbonecarbone
    Il carbone è una roccia sedimentaria composta prevalentemente da carbonio, idrogeno e ossigeno. La sua origine, risalente a circa 300 milioni di anni fa, deriva dal deposito e dalla stratificazione di vegetali preistorici originariamente accumulatisi nelle paludi. Questo materiale organico nel corso delle ere geologiche ha subito delle trasformazioni chimico-fisiche sotto alte temperature e pressioni. Attraverso il lungo processo di carbonizzazione questo fossile può evolvere dallo stato di torba a quello di antracite, assumendo differenti caratteristiche che ne determinano il campo d’impiego.
    I carboni di formazione relativamente più recente (ovvero di basso rango) sono caratterizzati da un’elevata umidità e da un minore contenuto di carbonio, quindi sono ‘energeticamente’ più poveri, mentre quelli di rango più elevato hanno al contrario umidità minore e maggiore contenuto di carbonio.
    , petrolio, gas) e da quella nucleare. Si tratta tipicamente di fonti rinnovabili di energia.
    e nella presentazione di scenari futuri legati all’esaurimento totale delle fonti fossili
    .
    Entrando in una camera buia, il visitatore potrà osservare ciò che accadrebbe se non vi fosse più energia. Sarà quindi incalzato da diverse attività pratiche e dimostrative di come si produce l’energia rinnovabile e di come avviene il processo ecologico della produzione di energia dal riciclaggio.
    Ci saranno inoltre le sezioni del vento e dell’acqua e durante tutto il percorso verranno illustrate delle buone pratiche per risparmiare energia e per mantenere atteggiamenti virtuosi che il visitatore potrà riprodurre nella propria quotidianità.

    Bolzano riconferma così il suo importante impegno in ambito energetico ed emergendo tra le città più virtuose d’Italia.

     

    Orizzontenergia.com, 08/07/2011

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button