NewsEfficienza & RisparmioMobilitàMobilità SostenibileStakeholder energiaMise - Min.sviluppo EconomicoEfficienza Energetica

Carburanti: Saglia, con DL metano lotta CO2 e piu’ efficienza energetica

    Provvedimento approvato dalla Camera all’unanimita’

     

    Incentivare l’utilizzo del metanometano
    Idrocarburo che rappresenta il costituente principale del gas naturale.
    al posto dei carburanticarburanti
    Sostanze solide, liquide o gassose, di origine naturale o derivanti da processi industriali, contenenti carbonio e idrogeno, che, se bruciate, sviluppano calore in base al loro “contenuto energetico” (potere calorifico).
    tradizionali vuol dire contribuire alla lotta alle emissioni inquinanti e conseguire risparmi sui consumi energetici. Inoltre il metano è più economico e riduce il rischio di mancato approvvigionamentoapprovvigionamento
    Insieme di attività finalizzate al reperimento dei quantitativi materie prime necessarie allo svolgimento delle attività economico-produttive di un Paese consumatore.
    dei distributori
    ”. Così Stefano Saglia, sottosegretario al Ministero dello Sviluppo Economico con delega all’energiaenergia
    Fisicamente parlando, l’energia è definita come la capacità di un corpo di compiere lavoro e le forme in cui essa può presentarsi sono molteplici a livello macroscopico o a livello atomico. L’unità di misura derivata del Sistema Internazionale è il joule (simbolo J)
    , commenta l’approvazione all’unanimità della Camera della proposta di legge a sua firma che incentiva l’uso del metano per autotrazione e semplifica l’uso del GplGpl
    Miscela di idrocarburi gassosi, principalmente butano e propano derivanti dalla raffinazione di petrolio e gas naturale. Il GPL si presenta in forma gassosa a temperatura e pressione ambiente, mentre si presenta in forma liquida a temperatura ambiente se sottoposto a lievi pressioni. Questo è il motivo per cui il trasporto e lo stoccaggio del GPL sono agevoli, sia in forma gassosa attraverso reti urbane, sia in bombole o su carri cisterna. È caratterizzato da una grande versatilità d’uso, ma è normalmente più costoso del metano. È utilizzato per scopi di riscaldamento laddove non esiste una rete di metano capillare ed anche per scopi di autotrazione.
    .

    “Con questa legge – spiega il sottosegretario – verrà incentivata la costruzione di impianti nelle grandi aree metropolitane e autostradali e in alcune regioni. La rete di distribuzionedistribuzione
    Attività di trasporto (di elettricità o di gas) agli utilizzatori finali attraverso le reti di distribuzione.
    del metano ha il vantaggio di essere allacciata direttamente alla rete nazionale, regionale e locale dei metanodotti”.

    La proposta di legge prevede la razionalizzazione e l’incremento della rete degli impianti di distribuzione di metano, biometano e Gpl. Entro tre mesi, con un decreto interministeriale, dovranno essere stabiliti i criteri per il self-service, per l’erogazione contemporanea negli impianti multi prodotto e per la trasformazione dei vecchi impianti tradizionali in impianti di distribuzione del metano.

    Devono essere stabiliti i principi con cui i piani regionali di sviluppo della rete di metano dovranno provvedere alla semplificazione delle procedure di autorizzazione di nuovi impianti e per l’adeguamento di quelli esistenti. Inoltre le Regioni dovranno installare impianti a metano in proporzione alla densità abitativa.

    Infine viene creato presso il Ministero dello Sviluppo Economico: un fondo per garantire lo sviluppo e la sperimentazione di nuove forme di distribuzione e di tecnologie che promuovono l’utilizzo del metano come carburante; una cassa che ha la funzione di verifica dello stato dei serbatoi dei carri per il trasporto.

     

    Fonte: MSE, 19/09/2011

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button