NewsEnergia & MercatoPolitica EnergeticaRinnovabiliStakeholder energiaOrizzontenergia.it

“Decreto Rinnovabili”: un ambizioso quadro normativo in evoluzione

    Decreto 3 marzo 2011 di recepimento della Direttiva 77, IV Conto EnergiaConto Energia
    Il Conto Energia è una forma di incentivazione statale a sostegno della produzione di energia elettrica da impianti fotovoltaici.
    Entrato in vigore con il Decreto Ministeriale del 19 Febbraio 2007, consiste nell’attribuzione di una tariffa incentivante, proporzionale all’energia prodotta, in base alla tipologia di impianto (non integrato architettonicamente, parzialmente integrato, integrato). Le tariffe vengono corrisposte per un periodo di 20 anni a partire dalla data di entrata in esercizio dell’impianto e rimangono costanti per l’intero periodo.
    , tempi per le autorizzazioni, meccanismo dei titoli di efficienza energeticaefficienza energetica
    Con questi termini si intendono i miglioramenti che si possono apportare alla tecnologia per produrre gli stessi beni e servizi utilizzando meno energia, con conseguente riduzione dell’ impatto ambientale e dei costi associati.
    (TEE) sono determinanti per il raggiungimento degli obiettivi nazionali al 2020.
    Un quadro normativo ambizioso che richiede una rivisitazione a partire dalla proposta di Piano Energetico Nazionale.

    Lo scorso 14 giugno, il coordinatore del Gruppo di lavoro “Fonti RinnovabiliFonti Rinnovabili
    Una risorsa è detta rinnovabile se, una volta utilizzata, è in grado di rigenerarsi attraverso un processo naturale in tempistiche paragonabili con le tempistiche di utilizzo da parte dell’uomo. Sono considerate quindi risorse rinnovabili:
    – il sole
    – il vento
    – l’acqua
    – la geotermia
    – le biomasse
    ” del Kyoto Club, Mario Gamberale, ha trattato in un’audizione alla Commissione Ambiente, territorio e lavori pubblici della Camera dei Deputati, la scottante tematica delle politiche relative alla produzione di energiaenergia
    Fisicamente parlando, l’energia è definita come la capacità di un corpo di compiere lavoro e le forme in cui essa può presentarsi sono molteplici a livello macroscopico o a livello atomico. L’unità di misura derivata del Sistema Internazionale è il joule (simbolo J)
    da fonti rinnovabili e dell’efficienza energetica.

    Relazione completa del Kyoto Club – pdf

     

    Orizzontenergia.com, 30/06/2011

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button